Hotel Palestine

by Diego Bianchi il 8 aprile 2003 @ 15:20 / Guera / 2 Commenti

Oggi gli americani hanno sparato qualcosa sull’Hotel Palestine, albergo dal quale tutti i giorni giornalisti di tutto il mondo raccontano la guerra. Questo qualcosa ha ucciso due giornalisti, uno della Reuters, uno spagnolo. Stamattina ne avevano colpito e ucciso un altro di Al Jazeera. Un giornalista della RAI stava insieme allo spagnolo ucciso ed è stato salvato solo da un tè servito a pochi metri dalla finestra. Difficile pensare ad un errore, difficile pensare a fuoco amico (assurdo modo di dire atto a mascherare palese, letale e colpevole incapacità).
Raccontare la guerra è sempre rischioso, farlo senza particolari obblighi d’appartenenza lo è ancora di più e tutte queste televisioni a documentare la presa dell’Iraq, questa presa dell’Iraq, non devono risultare simpatiche agli alleati.
Stare troppo vicino alla notizia, a volte, può portare a diventare la notizia.
A meno che gli alleati non abbiano sparato quel qualcosa contro quell’albergo solo per il nome che porta.
Non mi stupirebbe.

Facebook

2 commenti a “Hotel Palestine”

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License