Soliti problemi

by Diego Bianchi il 30 giugno 2003 @ 11:29 / Slammer / 5 Commenti
Considerazioni a margine della recensione del concerto Quintorigo alla Palma testè pubblicata su Glob:
- La Palma è proprio un bel posto, fresco abbastanza, la musica si sente bene, unico problema il prezzo. Il concerto dei Quintorigo costava 15 o 20 euro, non è troppo se paragonato a Keith Jarrett che costerà circa 100 euro, ma non è neanche poco.
- I Quintorigo sono veramente bravi.
- John De Leo fa paura, come già scritto, è la migliore voce italiana in circolazione.
- Alla fine del concerto non ho mancato la tradizionale consegna del cd Slammer all'artista di turno. 
John De Leo mi ha vivamente ringraziato, ha visto che sul cd c'erano “addirittura” 21 tracce e ha detto che lo ascolterà. Gli ho detto “sbrigati che tra poco ci sciogliamo”.
Lui mi ha detto ” come mai? Soliti problemi?”.
Mi sono chiesto cosa ne sapesse lui dei nostri problemi, ma ho risposto “sì, soliti problemi” e mestamente me ne sono andato via.
Facebook

5 commenti a “Soliti problemi”

  1. bravi i quintorigo, meritano molto…rosico perchè ancora non sono riuscito a vederli dal vivo, ma provvederò…intanto complimenti per la recensione e saludos da un percussionista in erba… ^_^

  2. scritto il 30 giugno 2003 14:46 da edoardo

    soliti problemi il cazzo!!! se la quantità e la qualità delle difficoltà passate e più o meno o non superate dalla slammer, sono “solite” allora si sta proprio nella merda…la slammer comunque non si scioglie!!! diciamo che si prende un paio d’anni di riflessione su perchè dopo 15 anni di onorevole attività, non è riuscita a diventare niente che si potesse opporre ad un lavoro, alla famiglia, al tempo libero dei suoi componenti…e la colpa non è loro ma di chi non li ha presi in considerazione non dico 15 ma 10 anni fa, in maniera da poterli semplificare e popolarizzare e indirizzare e migliorare e modificare e adattare (finchè erano giovani menti) ai propri miseri affari e al mercato (parola dio che tutto crea e tutto distrugge). invece no, sono stati lasciati soli e nella loro sempre più orgogliosa e forte autarchia, fino a diventare molto di più rispetto alla musica, ma sempre più lontani dall’”ambiente” musicale. I Quintorigo però, sono la loro più grande sconfitta, poichè la slammer è distante dai loro virtuosismi pur essendo altrettanto atletica, è infinitamente molto più canzonettara pur avendone la stessa cultura musicale, e assolutamente più nazional-popolare rispetto alla loro elitarietà…eppure i Quintorigo vanno a Sanremo, hanno una ricca attività concertistica, e pubblicano dischi per una major; mentre la slammer si prende tutte le critiche e le difficoltà che spetterebbero a un gruppo come loro di enorme talento e assolutamente eccelso virtuosismo (ma realmente lontani dalla “massa”)e come quelle che non a caso zoro ha potuto (perchè se l’era già sentite dire a bizzeffe) scrivere del loro concerto (tipo: il difetto è che sono troppo!!!). la slammer comunque r-esisterà!!!

  3. scritto il 30 giugno 2003 14:50 da zoro

    ciao edoardo, era ora che ti facessi vivo da queste parti

  4. scritto il 30 giugno 2003 15:57 da grim

    il latte scaduto, la convergenza alla mia panda. i soliti problemi

  5. scritto il 30 giugno 2003 19:39 da il Pesce

    ed…. “ora intro”… visto che siete un gruppo di citazione io cito: io co la slammer ci sono cresciuto… io “le quattro palme” le ho viste…. io ho fatto parte di quelli che “accadde una botte” e la mentalita’ skizzata purtroppo me la porto addosso… e “fatti un bicchiere” che “fuma fu” anche in ordine inverso… ed “ora isco” “PAUSA DI RIFLESSIONE”…. e “c’era una svolta” e a volte no…. e c’era la cartiera… ed “ogni sabato sono stato li” ed “Ora isco” di nuovo “PAUSA DI RIFLESSIONE”…. concludo cosi’ anche se ne avrei da dire …. be’ dopo tutto sono 15 anni … ed “ora” “PAUSA DI RIFLESSIONE” …. “PAUSA DI RIFLESSIONE” “PAUSA DI….” “PAUSA….”

    Né sì
    Né no
    Né ma
    Né se
    Né su
    Né giù
    Né meno
    Né più
    Allora che? Allora tre!
    Né di
    Né da
    Né con
    Né in
    Né già
    Né a
    Né per
    Né tra
    Allora che? Allora tre!
    Né io
    Né tu
    Né me
    Né te
    Né ti
    Né mi
    Né se
    Né si
    Né né…

    mha’ questa me la spiegherete…

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License