Rumori tra i libri

by Diego Bianchi il 3 agosto 2003 @ 16:35 / Cose_Mie / 5 Commenti
Entro in una libreria di San Benedetto del Tronto con mio padre e Anita che guarda il soffitto dalla sua carrozzina.
Spazi troppo angusti per deambulare in 3.
Scopro che le librerie non sono fatte a misura di neonato.
Male. Anita non gradisce.[...]
Lascio mio padre con la carrozzina in un disimpegno della libreria, ho bisogno di vedere anche gli scaffali nascosti.
Tocco copertine fresche di stampa.
Tocco libri che so che non comprerò mai.
Tocco best-seller che mi dicono “comprami, mi hanno scritto per questo”.
Al mio ritorno vengo a sapere che la piccola ha mollato due potenti scariche, sonoramente avvertibili dai circostanti avventori.
Quasi tutti hanno ritenuto mio padre responsabile di vilipendio alla cultura.
Uno scureggione in libreria con la nipotina.
Ma è stata la piccola a profanare il tempio bibliotecario con potentissimi peti vestiti.
Sono uscito con sotto braccio Chuck Palahniuk e un libro sui Serial Killer.
Mio padre è molto orgoglioso della sua nipotina.
Lei non guarda in faccia a nessuno.
Se ha qualcosa da dire la dice.
Come può.
Facebook

5 commenti a “Rumori tra i libri”

  1. scritto il 3 agosto 2003 16:40 da Marta

    BRILLANTE!!!!!!!!!!!!!!! O_O
    Non sapevo che zoro fosse un papà… però ora è bello saperlo :)

  2. scritto il 3 agosto 2003 17:56 da Lo

    Diciamo che il suo peto era un manifesto alla nuova cultura che questi giovincelli ci inculcheranno fra una trentina d’anni.Ce la inculcheranno a forza di peti?Forse.Ma la cosa non mi spaventa affatto.

    :p

  3. scritto il 4 agosto 2003 02:25 da gitti

    volevo solo farti un salutino, parto per le ferie, a presto!

  4. scritto il 5 agosto 2003 11:12 da Kaos

    Forse non solo le librerie, ma tutto il mondo non è a misura di neonato.

  5. cosa di palaniuk? fight club? soffocare?
    ma lo hai visto in fight club? è un colosso…ciao

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License