Mai dire mo rido

by Diego Bianchi il 5 ottobre 2004 @ 16:59 / Tivvu' / 13 Commenti
E quant'è brutto essere sul punto di farsi un sacco di risate e finire col chiedersi se il fatto di non aver riso per niente sia stata colpa tua che non hai capito, oppure no, semplicemente non c'era proprio niente da ridere?
E' proprio brutto. Ma brutto, brutto, brutto.
Ti senti un po' tradito, un po' invecchiato, e comunque un po' rincojonito, perchè il sospetto che sia solo colpa tua in fondo resta e magari un giorno, da giovane, avresti riso.
Però, se non lo dice nessuno, intanto lo dico io:
Mai dire Grande Fratello, quest'anno, è brutto, brutto, brutto, almeno per ora. [...]
Quello che per anni è stato un rodato laboratorio di talent scouting è diventato l'ennesimo palcoscenico per cabarettisti, comici e imitatori tristi come solo i cabarettisti, i comici e gli imitatori che non fanno ridere possono essere.
Col fragolino in mano e la bottiglia ancora fredda sul tavolo, io e mio suocero abbiamo lottato strenuamente contro la palpebra che, annoiandosi, virava alla serrata.
Abbandonati, sul divano io e sulla poltrona lui, ci siamo visti tutta la trasmissione, tutta, tutta, tutta.
Poi, sui titoli di coda, stanco e deluso mio suocero ha chiosato: “stasera in tv non c'è niente di bello”.
 
Facebook

13 commenti a “Mai dire mo rido”

  1. scritto il 5 ottobre 2004 18:19 da amlo riconoscente

    e infatti aspettavamo che lo dicessi tu. i gialappi sono gli unici a essersi inventati una formula che, per quanto logora, reggeva comunque. il fatto è che che a moltiplicarli con zelig, valore zero, si fottono. dieci per zero non fa dieci: fa zero. e tu e michelino l’avete capito subito.

  2. scritto il 5 ottobre 2004 18:36 da anto

    Con tutti i reality che ci sono, oltre la satira in se stessi, la parodia dei reality finti dei gialappi diventa ancora più patetica dei loro ‘comici’ da ora del dilettante. Peccato, ché coi soggetti del GF di quest’anno, sai quanto materiale da commentare avrebbero…

  3. scritto il 5 ottobre 2004 23:09 da mp

    vero. due palle così.

  4. scritto il 5 ottobre 2004 23:54 da stricnina delusa

    Sigh, proprio vero. Già aver spostato la puntata al lunedì mi è sembrato sciocco (certe cose vanno viste a caldo!), ma quella di ieri cos’era? Chi era tutta quella gente noiosa? E il reality sui morti? E i patatini? E la famiglia di truffatori? Che ddupalle. Anche le imitazioni erano scrause, e lo scaccolamento di Vitellozzo non era certo la cosa più divertente andata in onda! BOH. Secondo me non c’hanno più voglia, oppure vogliono condannare il GF5. Unica cosa godibile la parodia di The Club. Un po’ come ai vecchi tempi di Mai dire Tv.

  5. Se non fa ridere perché non si è capita allora siamo in due, almeno. Mi pare anche disscretamente triste la versione domenicale con le iene dove occorre cercare (con lanternino) qualche mezza battuta in mezzo a tette, culi (che è sempre un bel vedere ma magari me lo cerco in altri canali-show) e pallossismi a-comici (ma chi fa ridere l’idiota al comuter, scusate?).

  6. scritto il 6 ottobre 2004 10:20 da lupina sollevata

    meno male, pensavo fosse colpa mia

  7. scritto il 6 ottobre 2004 18:33 da Dzadrel

    M’aspettavo più imitazioni di personaggi della casa. E dire che, come dice Anto, di materiale ce n’è. La stessa Pattytude di spunti ne fornisce ma la verve della Gialappa (e della Ocone) mi sa che quest’anno s’è di molto ridimensionata.

  8. scritto il 6 ottobre 2004 20:34 da simo

    azzeccato in pieno!
    il problema è che i personaggi del gf5 si sono già presentati come caricature di se stessi! gli imitatori non arriveranno mai a tanto!!

  9. scritto il 11 ottobre 2004 02:39 da Guglielmo

    Io…non vedo l’ora sia domani, anche se la replica di MDGFEF mi è sembrata lunga

    Ma perle d’intelligenza come L’intelligente o il pezzo su Campioni merita altri 10 anni di Gialappa in TV

    E’ un progamma che dura tanto, con momenti di pausa, quelli durante i quali andare in bagno, prendere i popcorn dal microonde o rispondere agli sms, con Il Divano Scomodo, poi al lavoro abbiamo riso fino a giovedi’, e se sono riusciti a far ridere con l’imitazione dello stilista che è già lui stesso la parodia di se stesso, allora complimenti a chi ha scritto il testo e a tutti i licantropi eburnei

  10. scritto il 11 ottobre 2004 08:21 da iva

    beh a me è piaciuta, io adoro la Gialappa’s, ho stravisto tutti i loro programmi e film. certo l’imitazione di patty lasciava un po a desiderare, ma il resto era carino, e poi ..io con le lettere della macchina da scrivere mi sono spasciata dalle risate, spiritum mi dovrei preoccupare? :-) dai quella A era troppo dovertente ahahahaha…

  11. scritto il 12 ottobre 2004 13:02 da stricnina

    Dovrebbero limare qualcosa. Via il Mortality, i Patatini e la clinica Calzamaglia. Non li reggo. Perche’ non provano l’imitazione di Alex? Basterebbe un gorilla stordito con la parrucca di Cindy Crawford.
    Censura aziendale per l’Isola. Veramente un gran peccato.

  12. scritto il 16 ottobre 2004 13:30 da rita

    come al solito mi trovo a leggere le cose che ho pensato io: grazie!

  13. scritto il 29 luglio 2005 23:33 da Anonimo

    Scusate ma chi interpreta il personaggio (lo sposino) dei Patatini?semplice curiosità!Grazie della risposta..

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License