My Favorite Covers

by Diego Bianchi il 24 novembre 2004 @ 11:44 / Canzonette / 20 Commenti
My favourite things è un pezzo così bello ma così bello ma così bello che più ne ascolto e più ne voglio.
Tempo fa pensai di collezionarne cover.
Mi stancai, mi scordai, me ne fottei, mollai, accannai.
Poi MP mi chiese quante versioni ne conoscessi e insomma, pur avendo ripreso la raccolta (qui devo necessariamente abbandonare il passato remoto), sono sempre consapevole di quanto labile possa essere il mio impegno in tal senso.
Al momento Carbonara Sushi Station dispone delle interpretazioni di:
John Coltrane, John Coltrane and Eric Dolphy (live), Julie Andrews, Sergio Mendes, Al Jarrau, Bjork, Me First and the Gimme Gimmes, Dave Brubeck, Outkast, Stanley Jordan.
In arrivo le cover di Sara Vaughan e Ronny Jordan.
Siccome quasi tutti voi siete una cifra più smanettoni di me, vi chiedo formalmente di integrare My Favorite Collection di My Favorite Things mandandomene qualche versione via mail (all'indirizzo diegobianchi[at]gmail.com che così uso pure sta gmail che manco mi ricordavo più di averla).
 
Fichi sti post così, devo farne più spesso.
Facebook

20 commenti a “My Favorite Covers”

  1. scritto il 24 novembre 2004 12:01 da amlo

    aaaaaaaahhhhhhhhhhhhhh biorc!

  2. scritto il 24 novembre 2004 12:23 da sedicinove

    zoro is back in (music) town.
    bravo guagliò.
    p.s. anche se attendo ancora l’intervista a gigi d’alessio.

  3. scritto il 24 novembre 2004 14:29 da Delta di Venere

    Io sono già perdutamente innamorata della versione di Dave Brubeck. Aspetto le altre, insieme ai farafina, of course!

  4. scritto il 24 novembre 2004 14:45 da un intenditore di musica

    ma non ne hanno fatta una cover anche i superbi Virginianamiller?

  5. scritto il 24 novembre 2004 15:02 da Delta di Venere

    Amlo, falla finita

  6. scritto il 24 novembre 2004 15:11 da zoro

    Intanto sono già arrivate versioni di: ACDC (strepitosa), Supremes, Whispers, Barbra Streisand e Luther Vandross (anche se looppante). Poi dice che Internet non serve.

  7. scritto il 24 novembre 2004 15:37 da amlo

    io aspetto fiducioso quella dei virginianamiller.

  8. scritto il 24 novembre 2004 16:23 da SanVa

    Arrivi tardi, c’e’ quel maledetto programma su radio 3 che ne ha collezionate deicinaie di ogni tipo. Comunque perche non parti dall’originale cantata da Julie Andrews?

  9. scritto il 24 novembre 2004 16:35 da SanVa

    Il programma dovrebbe essere Fahrenheit. Julie Andrews ho visto che cellai (doppio calzante senso).

  10. scritto il 24 novembre 2004 16:41 da SanVa
  11. scritto il 24 novembre 2004 17:11 da zoro

    azz, tutto ciò è meraviglioso, veramente.
    Grande Farenait.
    Io però continuo per il puro piacere di averle io le cover.
    E soprattutto continuo perchè qui non ci si fermerà di certo a My favorite things.

  12. scritto il 25 novembre 2004 00:49 da mp

    mie preferite: ac/dc (delirante), outkast (sempre siano lodati), supremes (adorabili). ma è DAVVERO una droga…

  13. scritto il 25 novembre 2004 00:58 da mp

    però non avevo sentito al jarreau… grandioso

  14. scritto il 25 novembre 2004 16:23 da SanVa

    L’unica e reggere il confronto con Coltrane è Betty Carter

  15. scritto il 25 novembre 2004 17:33 da SanVa

    Ehehehehehe … hai beccato i Carpenters: ora non ne esci più! Sono peggio di una droga.

  16. scritto il 29 novembre 2004 17:44 da SanVa

    a Zoro, ho visto che mandi per radio quel comunista di Paul Robeson. Allora mo aspetto di sentire su CSS il gruppo più di sinistra di tutti gli USA, le mitiche Dixie Chicks

  17. Nice…

  18. Nice

  19. Nice

  20. Cool…

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License