Il test del Soul2Soul

by Diego Bianchi il 4 febbraio 2005 @ 12:43 / Canzonette / 8 Commenti
Erano forti pure i Soul II Soul di JazzieB, uno di quei gruppi che li ascoltavi e ti veniva il buon umore.
Poi boh, spariti, svaniti, dimenticati.
Come il locale omonimo che a Roma, sull'Aurelia, ospitava le serate black per utenza black e in minima parte white. Le femmine white erano quasi tutte blonde perchè le blonde erano le preferite dei black che giravano per il Soul II Soul.
Ho ancora la foto di quando ci ho suonato, con addosso il tunicone che il cantante dei Farafina aveva regalato a Mory, quello stesso cantante che per puro dispetto spense una sigaretta sulla pelle del djembè di Mory che gliel'aveva portato ad accordare.
Pelle bucata, tamburo inutilizzabile. [...]
Paco, mi pare si chiamasse sto stronzo.
Al SoulIISoul suonai il tchun (che magari non si scrive così), il tamburo d'accompagnamento, il basso della situazione, quello che regge i solisti, l'unica percussione con la quale se sbagli se ne accorgono subito tutti e qualcosa sbagliai di sicuro, ma niente di grave.
Con me sul palco c'erano Mory, Badou (Senegal), Jack Tamà (Costa d'Avorio) e Marcos (Brasile).
Ricordo che sudai molto, colpa del tunicone e di una certa tensione. Ero un'anomalia in quel contesto e il test era tosto.
Ma me la cavai.
E comunque:

Jazzie now runs a successful independent label called Soul II Soul Recordings, he has a state-of-the-art studio in London and has plans to build a further studio and holiday cottages on his three and a half acres of land in Antigua. He does voice-overs for radio and television, and 'Keep On Movin'' was used for the high profile Renault Clio television ads. Mary J. Blige recently released a cover version of 'Back To Life'. Jazzie also regularly does a radio show on the in-flight entertainment for Virgin Atlantic.
(fonte sito ufficiale)
Facebook

8 commenti a “Il test del Soul2Soul”

  1. scritto il 4 febbraio 2005 15:41 da mp the curios

    ma non ci sono delle foto di te che suoni con queste persone fantastiche?

  2. scritto il 4 febbraio 2005 15:46 da SanVa

    I dischi dei SoulIISoul quando li riascolti non sono invecchiati neanche un po’, come i Police.

  3. scritto il 4 febbraio 2005 16:12 da zoro

    eh, di questa occasione ho un paio di foto mi pare, con ogni probabilità scattatemi dal sanva. Se mi ricordo di scannerizzarle ti faccio fare due risate.

  4. scritto il 4 febbraio 2005 16:36 da Giamaica

    Inutile dire che le dovrai mettere sul blog cosi’ ridemo tutti

  5. Fara la fine del cantante Houston che ha tentato il suicidio e poi appena l’hanno salvato s’è cavato un occhio in bagno.

  6. I dischi dei soul 2 soul me li sono ricomprati in cd qualche mese fa (ringrazio ancora il tizio che se li è venduti a disfunzioni).

    Comunque io ho sempre fiducia nel fatto che quelli che mi piacevano quando avevo 14 anni non siano spariti con la mia adolescenza, ma siano in buona salute e possano rispuntare da un momento all’altro.
    Per dire, quest’estate sono andato a Londra e c’erano dei manifesti ovunque con su scritti tutti i nomi di un festivalone house e il nome più grosso di tutti era “Mark Moore from S-Express”.
    Ancora un po’ e piangevo.

  7. scritto il 7 febbraio 2005 18:02 da SanVa

    Dottor Zoro, nelle pubblicità del Superbowl ha impazzato il vecchio MC Hammer (“hammer time!”) auroironico e coglionato come pochi. A vederlo sgommare con quei piedi ultrasonici da agente immobiliare (suo attuale lavoro) ancora fa la sua figura. Le pubblicità te le puoi vedere al solito ifilm.com, ‘stanno niente di che.

  8. Leggendo quest’articolo (a proposito complimenti per il tuo blog di estremo successo!!!), mi è venuto in mente un episodio che riguarda un periodo molto lontano, quello delle feste de l’Unità, in cui tu facevi il dj. E mi ricordo anche che ti prestai per una tua serata alcuni dischi (tra cui i singoli dei Soul II Soul, Back To Life e Keep On Moovin) che pensarono bene – a serata terminata – di fregarsi, con grossa incazzatura (non nei tuoi confronti) e amarezza del sottoscritto che se li era presi a Londra…un episodio che avevo completamente rimosso…all’Isola Tiberina, se non ricordo male. Questo per dire come la memoria sia davvero strana e la rete offra – anche per i profani come il sottoscritto – delle opportunità di far riaffiorare episodi dimenticati del passato. Comunque i Soul II Soul erano dei grandi e il primo disco è veramente un must imperdibile.

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License