Sfrattpolitik

by Diego Bianchi il 15 novembre 2005 @ 23:35 / Slammer / 7 Commenti
“Siete venuti a fare le vostre ultime prove?”
Così ci accoglie Laura al nostro arrivo in quel dell'Anitrella.
Il suo ghigno amaro non lascia margine a fraintendimenti, c'è nell'aria una notizia grossa che sta per esser comunicata ad una band sempre più difficile da stupire.
“Ah, sì”, completa Mario raggiungendoci, “ci sfrattano, dobbiamo andarcene”.
Ecco, nuda e cruda, la notizia mena.
Mario ha pochi mesi per organizzare lo sgombero di se stesso e della propria famiglia; uno con più soldi di lui si è comprato tutto: casa e appartamenti, sala-prove e Cartiera.
Mario cerca casa in Ciociaria, la Slammer cerca sale-prova, anche e soprattutto a Roma.
Mario e la Slammer stanno per esser privati di mura e di ricordi.
Come ormai sa anche Berlusconi, la storia di questa band regala sempre imprevedibili colpi di scena e ispirazione sicura, per tutti.
 
* per saperne di più sulla Cartiera si consiglia:

- Biografia della Slammer
- La Cartiera – NYC - dal blog di Simone
- Foto della saletta (prime prove con Pasticcio post-coma)
- Foto della saletta (prove Slammer + Amlo)
- Anitrella (mio post sul primo raduno dei Figli della Slammer)
- Video Italian Medley Ska (zapping tra saletta e live)

Facebook

7 commenti a “Sfrattpolitik”

  1. La contemporaneità dello sfratto alle dichiarazioni di Berlusconi sulla casa per tutti (no, per tutti tutti no) è inquietante ed andrebbe approfondita.

  2. scritto il 16 novembre 2005 17:42 da SanVa

    stai a scherza’, si?

  3. scritto il 16 novembre 2005 17:44 da zoro

    no

  4. scritto il 16 novembre 2005 17:49 da SanVa

    mo telefono e se non e’ vero me la paghi, e se e’ vero non so proprio che dire

  5. scritto il 16 novembre 2005 20:05 da SanVa

    e’ vero

  6. scritto il 16 novembre 2005 23:07 da amlo

    tutti in turnè a casa del cobra

  7. scritto il 17 novembre 2005 00:34 da quincy

    uniti verso la neutralità!

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License