Focus Group

by Diego Bianchi il 17 marzo 2006 @ 03:50 / GrandeFratello / 23 Commenti
Preparatevi, di qui in avanti sarà un crescendo.
L'avete provocato e lui ora ve se magna.
Vuoi il duello all'americana troppo noioso, vuoi le regole restrittive troppo frustranti, vuoi gli amici che non sono più gli amici degli amici di una volta, vuoi che l'acqua per il proprio mulino è sempre poca, qualcuno aveva avuto l'ardire di insinuare il dubbio che la tv cominciasse a fargli cilecca, che il mezzo non gli fosse più congeniale come un tempo, terrestre testimonial di una leadership in declino.
L'onta andava lavata, se l'avversario adultera la realtà non potrà mai adulterare il reality e tutto d'un tratto un grande Grande Fratello si è riacceso d'azzurro per lui, gli autori sono scesi in campo, gli appelli al voto di Casa Vianello sono impalliditi, orchestre d'Apicelle si son messe a cantare, la gioiosa macchina da guerra si è rimessa a schioppettare, la più pirotecnica puntata della storia del GF ha lasciato il segno, raschiando ogni corda emotiva, vibrando nell'anima di caterve di indecisi, facendo partire l'ultimo sondaggio, oltre ogni astensione, e io ho capito, finalmente, alcune cose fondamentali. [...]
Intanto ho capito che Excite ha le fattezze, nella migliore delle ipotesi, di un anonimo pensionato, o almeno questo è quello che un tale ha risposto alla domanda “se fosse un uomo come te lo immagineresti?”. Ma poi ho capito anche che gli utenti di internet sono gente “normale” che sta su internet fondamentalmente per risparmiare, comprando cose da Hong Kong per 30 euro di meno, saccheggiando eBay, prenotando last minute, mandando sms, tutto alla tariffa più conveniente, ignorando i blog (che “ce sta nsacco de gente che scrive nsacco de stupidaggini”) per non parlare di cose più complicate e che del GF, nella maggior parte dei casi, non gliene frega un cazzo a nessuno.
E io che li guardavo da dietro un vetro vedevo il paese reale, con la giacca a vento addosso e lo zuccotto di lana al chiuso, che non va a farsi spiare per un milione di euro ma per molto meno, per qualche buono di benzina da ammucchiare prestandosi a domande surreali fatte da gente che ne sa meno di loro. Loro recitano, noi li spiamo, qualcuno paga e siamo tutti contenti.
Lo so, questo c'entra poco o niente con il Grande Fratello e voi è per il Grande Fratello che state andando avanti nella lettura di questo post apparentemente senza senso, ma tant'è, se dal GF mi sono ritrovato nel mezzo di un FG (focus group) non è colpa di nessuno.
Eppure a quest'ora dovreste ormai saperlo che è uscita Patrizia, che un'imprevista rinomination ha mandato al ballottaggio Augusto e Fabiano e che Manliò, Filippo e Simona hanno mandato a casa Fabiano. Ma dovreste pure sapere che il castrato Filippo, dopo aver coerentemente affidato la più importante decisione della sua vita al vil denaro di una monetina, ha divelto mezzo sciacquone del cesso per dimostrare di aver ritrovato le palle, che Manliò ci ha ripensato e ha chiesto di non mandare via Fabiano perché Fabiano è povero, che tutti hanno chiesto di non rimandare in campagna Fabiano perché Fabiano è povero, che lo studio si è ammutinato perché Fabiano è povero e che alla fine gli autori del GF, hanno infranto ogni regola di buon senso, di diritto e di logica riammettendo nella casa delle libertà il povero Fabiano, in nome dell'unione, al costo di 100mila euro, da decurtare dal montepremi finale, da riciclare in campagna elettorale.
Lo sapete già che sono successe tutte queste cose, perché se lo so io che mentre ciò accadeva mi mangiavo una gricia parlando alcolicamente in inglese con un danese e alcuni miei colleghi romani con i quali raramente parlo in italiano, lo sapete anche voi. E se mentre la gricia cominciava a farsi amara mi arrivavano sms e telefonate più stupite per la mia imprevista assenza davanti alla tv che per quello che succedeva dentro la tv, significa che non c'è bisogno che vi racconti niente e che forse la cosa più bella, originale, divertente, irriverente e spiazzante che vi possa raccontare oggi è proprio che non ho niente da dirvi, che di tutto ciò non ho visto niente, che la gricia era molto buona, che la cicoria era un po' troppo ripassata, che il cancello aziendale è rimasto bloccato con la mia macchina dentro, che all'1 di notte abbiamo svegliato un giapponese che dormiva in ufficio, che il giapponese non si è scomposto neanche per un secondo e invece di smantellare il cesso aziendale si è rimesso a dormire accanto al monitor, che non avevo un euro e m'hanno prestato i soldi, che la farmacia notturna era aperta ma senza nessuno che rispondesse, che per fortuna mi serviva solo un collirio, che Ambra77 m'ha aspettato mentre inveivo contro la farmacia, che quando sono arrivato a casa non c'era neanche più Liorni, il che significa che sono arrivato tardi, molto tardi e che voglia di inventarmi la cronaca di una puntata che vi ha venduto più fumo del solito approfittando della mia assenza non ne ho.
Se vi va ditemelo voi quello che è successo, nei commenti.
Fatemi divertire, che un po' me lo dovete pure.
Di reality io ne ho adulterati già troppi.
Facebook

23 commenti a “Focus Group”

  1. scritto il 17 marzo 2006 06:29 da SanVa

    ce stai a prova’

  2. scritto il 17 marzo 2006 08:40 da mari

    Quella di ieri sera è stata uina vera buffonata!Se è già deciso che vince Fabiano perchè fanno votare? Più ovvio di cosi’!!!!!!!!!!!é rubare i soldi agli ingenui che ancora pensano che sia il pubblico a decidere chi deve vincere.una vera schifezza!!!!!!!!!!!!

  3. scritto il 17 marzo 2006 08:59 da sarah

    Gentile Zoro. Hai una figlia mi pare di capire ancora piccolina che non gliene frega niente di questa spazzatura. Toglile la TV!!! Dalle i colori per dipingere, le formine per giocare con la terra un prato dove correre e tutti in giochi che le aprono il suo meraviglioso mondo. Devi guardare in G.F. per lavoro va bene! Ma poi spegni la TV e attaccaci davanti un bel disegno della tua bambina!
    E che facciano altrettanto tutti quelli che hanno la fortuna di osservare questo fantastico e puro mondo di un bambino ancora incontaminato dalla nostra scarsa fantasia e proiezione di egoismo e ignoranza!
    Baci Sarah

  4. scritto il 17 marzo 2006 09:55 da cici

    Quando ieri ho saputo che non potevi, mi è venuto d’impeto. Tiè.

    Allora ieri c’era il Grande Fratello che uno s’aspettava due coglioni, com’è quest’anno, e invece no. Perchè prima dovevano uscire Rosario, che è presuntuoso, o Patrizia, che è mamma. Patrizia è quella che dentro la casa c’ha la figlia, tale Eleonora, che è un mammifero misterioso stempiato in fronte e però coi peli sul collo, che alla madre la odia perchè è più bella di lei. E di conseguenza la madre, siccome è giovane e c’ha il labbro pendulo, acchiappa palesemente più della figlia e si mette la tetta in fuorigioco (invece che fare la madre e la sposa come vuole il nostro Presidente) e il mondo nello studio e fuori è pieno di fasci maschilisti, allora la votano tutti ed esce , che come “categoria” è appunto donna e madre, che cò ‘sti chiari di luna è proprio una sfiga.

    Poi però a sospresa decidono che deve uscire un altro, che lo votano da dentro la casa, e allora succede un bordello ma un bordelo…perchè proprio prima della puntata avevano litigato Augusto (che da piccolo l’hanno rapito ma non l’ha detto nella casa e poi ha i soldi) e Fabiano (che è ciociaro, c’ha la terza media e non c’ha una lira e lo dice a tutti). E quindi siccome ragionano a mandrie e si pisciano i territori, votano per la rissa e non quello che volevano prima e i due sono i votati pari, e vanno al ballottaggio e dopo il ballottaggio esce Fabiano. Solo che Man Lo si ricorda che ha votato Fabiano ma non voleva, perchè lui è povero e lei come Garrone, paracula e lecchina, e chiede di ritirare il voto piangendo forte che se solo sapeva che a Augusto, che stava sonoramente pugnalando alle spalle, a momenti je mozzavano un orecchio da creautra, voglio proprio sapere coma cazzo se metteva.

    E insomma per il GF è la prima risposta quella che conta, che sono persone serie, esce Fabiano e succede un casino, che Fabiano è povero: lo studio ulula, la Marcuzzi incespica, dentro la casa sfasciano il cesso e a Man Lo le piglia una crisi isterica tale si butta per terra e le scorte di Xanax non gliele danno perchè è cinese e magari je fa reazione. Però nessuno che dice “allora se c’hanno fatto la porcata e ci fanno eliminare come degli schiavi usciamo tutti a facciamogli andare in vacca la trasmissione”, no, che loro sono uomini d’onore ma le barricate eivdentemente sono solo quelle di vetro che allo stadio dividono i branchi dei tifosi.

    E poi insomma gli autori si cacano sotto che gli era venuta troppo bene la mossa e parlano con la Marcuzzi, che parla coi ragazzi e col pubblico e dice ai casalinghi che se rinunciano a 100.000 Euro del montepremi finale rientra Fabiano che è povero e ha bisogno, e loro accettano che sono uomini e donne di cuore, e quindi Fabiano rientra e tutti sono contenti, tranne Augusto che è stato il più onesto di tutti e che, com’è come non è, tutti adesso lo trattano come a un appestato.

    Poi si è fatta tardi e allora la puntata corre corre e tutti corrono dentro la casa con Eva Henger (cher è mamma pure lei ma siccome ha fatto i film zozzi non sta nella categoria “mamme” e quindi per i ragazzi è pure femmina) che incita, e superano la prova con Fabiano che le azzecca tutte perchè lui non ha studiato nella vita però cerca il riscatto con la pornostar, e s’è fatta una certa e non se capisce proprio più niente e noi una pisciatina una salve regina e in santa pace ce ne andiamo a letto.

    Uff.

  5. scritto il 17 marzo 2006 11:16 da raffaella

    E la libreria?
    Lasciatela nella casa del GF, riempitela di libri che uno per uno dovranno essere letti da ognuno dei fratellini e poi commentati in diretta il giovedi! Chissà che non ne esca qualcosa di più utile e divertente!
    Della puntata che dire? Meglio tacere… è primavera una passeggiata in un campo, uno sguardo al cielo, profumi di fiori nell’aria e canto degli uccelli di gioia, quale spettacolo migliore di questo!

  6. scritto il 17 marzo 2006 11:38 da Grande budello

    Buf-fo-ni,buf-fo-ni,buf-fo-ni.
    La puntata piu’ squallida ed oscena del reality piu’ squallido ed osceno che la Tv piu’ squallida ed oscena abbia mai concepito. Complimenti agli autori, che convinti di togliersi in un sol colpo Rosario e Patrizia (al televoto prima e col voto degli inquilini poi)restano spiazzati dal diverbio pre-puntata, che condiziona la scelta per l’eliminazione diretta, e che di fronte alla cacciata di uno di quelli che la’ dentro garantisce sostanza in termini di audience ed alle scenate di quell’insopportabile ed irritante cinese (che piange e si dispera per aver cacciato il mendicante della casa, scordandosi di averlo gia’ nominato almeno due volte nelle puntate precedenti) sono costretti a riammettere il Rocky de Ceccano, segato d’oro per l’occasione, collezionando la peggior figura di merda della storia del gieffe, piu’ degradante addirittura della scelta di immunizzare tutte le donne dalla nomination di qualche puntata fa!
    Quintali di ipocrisia, fiumi di retorica di cattivo gusto sommergono i titoli di coda quando la Marcuzzi è costretta a parare il culo agli autori, giustificandone la scelta di fronte alle emozioni(?)che questi ragazzi ci hanno dato, ribadendo che l’eliminazione di Fabiano era stata condizionata da un diverbio e da un momento di tensione dentro la casa…beh…e allora cos’è che in quel contesto deve giustificare un voto, se non gli screzi, i litigi, lo starsi reciprocamente sulle palle? Con che faccia poi ti chiedono di dare delle valide motivazioni su chi si vuole eliminare se poi queste perdono la loro forza di fronte al terremoto che causano, a quel terremoto che rischia di far sprofondare questa edizione sotto terra? Accettiamo che un Filippo dica “elimino Rosario perche’ non ha costruito il mobiletto”? Ci sta bene che una Patrizia venga nominata perche’ non ricorda una figura materna? E poi non si accetta che uno venga spedito a casa solo perche’ la scelta di cacciarlo era scaturita da una lite nata pochi minuti prima? Tanto piu’ che ai ragazzi si concede una nuova possibilita’, una seconda possibilita’ che viene nuovamente sprecata visto che Fabbiano e Augusto sono di nuovo in nomination, in virtu’ della coerenza dei concorrenti, quella coerenza che il gieffe ha perso gia’ da molto tempo, o che forse non ha mai avuto

  7. grazie Zoro, di avermi fatto conoscere la “gricia”. mi sono scaricata la ricetta e non vedo l’ora di provarla. per quanto riguarda il GF, beh da quanto leggo qui son contenta di aver visto CSI…

  8. scritto il 17 marzo 2006 13:20 da Chicca

    Come previsto ieri, ascoltare la sigla del Grande Fratello ed addormentarmi è stato un tutt’uno. Ho alternato però periodi di sonno a momenti di lucidità per cui qualcosa riguardo la puntata l’ho capita anche io.
    Avevano annunciato una doppia eliminazione e durante la trasmissione il GF ha stabilito che a seguire l’appena uscita Patrizia dovesse essere un altro concorrente scelto DAGLI STESSI INQUILINI! In quel momento ho creduto di non aver afferrato bene il concetto e di essere ancora vittima del sonno ma mi sbagliavo. Ormai siamo nell’anarchia televisiva più totale se l’esito di un programma che vive di televoto deve venir stabilito dai televotati ma così è!
    Ho assistito quindi ad un mix di squallore ed ipocrisia quando i ragazzi uno ad uno hanno dovuto tirar fuori un nome; succede l’impensabile ossia un ex aequo (e qui mi sembra di aver sbagliato trasmissione e di stare guardando “Amici”) i nominati sono Fabiano “lu ciociaro” ed Augusto fino a quel punto ritenuti innominabili. Non potendo quindi eliminare entrambi i concorrenti il Gf decide,in pieno periodo elettorale,che dovrà avere luogo un ballottaggio al quale parteciperanno i 3 ragazzi che non hanno votato né Augusto né Fabiano.
    Via alle nomination:
    Man lò più delirante che mai fa il nome di Fabiano,
    Filippo incazzato oltremodo mette in piedi una sceneggiata presentandosi con una monetina e sebbene il Gf fosse contrario esordisce con “Aho è uscito nero Augusto,fatevelo annà bene” con successivo scazzo nel bagno
    Simona scoppia in lacrime e dice Fabiano.
    I giochi sarebbero fatti se non fosse che Man Lò chiede di poter cambiare il nome fatto perché a Fabiano i soldi servono (e agli altri no?).
    Del resto al Gf non frega una mazza di Man Lò ed il ragazzo che dovrà uscire sarà Fefé il bodyguard col tatuaggio di Padre Pio.
    Scene di pianto isterico e frasi fatte,Fabiano esce dalla casa ed entra nella stanza delle sorprese. Dopo la pubblicità succede l’impensabile,dopo avere perso un’ora con questa pantomima delle nomination pubbliche il Gf dà ai ragazzi l’opportunità di scegliere se salvare Fabiano o rinunciare a 100.000 euro del loro premio finale;in un eccesso di buonismo tutti dicono si convinti più che mai di essere nel giusto (specie coloro i quali sanno che non vineceranno mai il programma)ed il ciociaro entra tra lacrime di gioia ed abbracci.
    A questo punto credo che l’apice dell’infimo sia stato raggiunto e mi rifiuto di proseguire la visione del programma.
    Ormai per alzare gli ascolti gli autori sono pronti a tutto,anche se il messaggio che arriva alla fine è che un’amicizia possa essere barattata con dei soldi,oltretutto degli altri;ma il Grande Fratello ne esce pulito perchè i soldi “spesi” per il rientro di Fabiano andranno in beneficienza pertanto il telespettatore medio penserà che non solo il GF e la Marcuzzi sono orgogliosi dei buoni sentimenti emersi, ma che tutto ciò è servito al fine di aiutare un bambino africano: VERGOGNA!!!!!

  9. Lascia perdere il GF…è molto più interessante leggere che mangi la “gricia”…
    A quando un reality tra cuochi?

  10. scritto il 17 marzo 2006 14:29 da SanVa

    Il reality dei cuochi esiste gia, Ironchef. Sta cosa che ti sei mangiato sara’ buona ma di fatto, alle quattro del mattino stavi ancora a scrive: la vedo gricia!

  11. A Zo’ niente de nuovo.. tanto fumo, poco arrosto, Eva in camicia da notte e Eleonora che somiglia sempre de più a Nanni del messina..

  12. potreste dirmi cos’è la gricia? e magari mandarmi la ricetta. Una milanese affamata!

  13. scritto il 17 marzo 2006 15:47 da andrea

    puntata subliminale confezionata dal partito azienda mediaset.
    fabiano l’arcitaliano è l’unico ad ammettere che lo fa per soldi (un mijone d’euro….mica so’ ‘n sacco de patate…).
    fabiano l’arciitaliano che è spudorato, s’ingrifa a ogni pel di f… ed è politicamente scorretto sempre e comunque, viene quasi cacciato, ma…
    … ma fabiano poveretto c’ha gli interessi suoi da difendere, i parenti da sistemare, poraccio (ma gli altri, tutti ricchi?),
    e allora il popolo si ribella…ululati, pianti, sensi di colpa, cambi di voto dentro l’urna…sollevazione popolare…perchè all’italia i fabiani piacciono…e allora, pagando un po’, è chiaro, dentro di nuovo fabiano, in barba al diritto, alle regole e al buon senso!!!
    evviva
    evviva per lui, per i parenti suoi!
    oh, ma non è che il 10 aprile ci ritroviamo berlusconi ancora tra i piedi, poveretto, visto che deve pensare alle cose sue, ai suoi famigli, e alla fine è simpatico e piange il cuore a mandarlo via??
    mi spiacerebbe, anche perchè non vorrei smenarci dei soldi per tenercelo (che non credo andrebbero in benificenza).
    andrea

  14. scritto il 17 marzo 2006 17:11 da sarah

    TAGLIATELLE ALLA GRICIA: 400 gr di tagliatelle, 200 gr di guanciale, pecorino grattugiato, peperoncino, sale.
    Tagliare il guanciale a fettine non troppo sottili e ricavare delle listarelle di 2 cm di larghezza. Metterle in una padella di ferro e soffriggerle a fuoco lento finchè prendono colore., unendo un pezzetto di peperoncino. In una pentola con abbondante acqua salata gettarvi le tagliatelle e cuocerle al dente; scolarle, versarle in una terrina e condirli con il guanciale e una bella manciata di pecorino.
    Più interessante dei ciociari di cinecittà!
    Buon appetito!

  15. scritto il 17 marzo 2006 19:08 da sp

    “Gli altri sono ricchi?”, giusta domanda andrea.
    I soldi servono anche ad Augusto e alla famiglia De Megni (il fidanzato della sorella è presidente del Pisa Calcio, il padre è il direttore sportivo), quel milione di euro (ahime’ depennato per riportare in casa ir ciociaro) ci servono per costruire una squadra per puntare alla B il prossimo anno! E pensare che la cinese per poca non fa sfumare i nostri sogni!
    Forza Pisa

  16. scritto il 17 marzo 2006 20:21 da serena 3108

    caro Zoro
    mi sono addormentata!
    ma prima di addormentarmi mi sono fatta due risate e mi sono anche un po’ imbestialita:
    1 – quegli stupidi che criticavano patrizia perché è una madre con la minigonna e lo scollo e quella non è l’immagine della MADRE. Come se le madri automaticamente smettessero di fare le donne, come se le figlie, le madri le volessero solo Brutte, Butterate, Dimesse, con le mani che puzzano di cipolla come diceva Filippo in una striscia che io ho casualmente visto, se è questo che pensano gli adolescenti allora stiamo veramente finendo male.
    Poi ho visto il Povero Fabiano, Man Lo in singhiozzi e anche Alessia Marcuzzi visibilmente commossa per l’uscita di Fabiano e allora mi sono fatta pena da sola perché stavo guardando il Grande Fratello, un vero pozzo di perbenismo e poi te lo devo dire?
    RIMPIANGO BARBARA D’URSO ed è tutto dire!
    ciaoooooo
    alla prossima
    ma insomma Zoro, se non fai la cronaca io il Grande Fratello non lo guardo piu’

  17. scritto il 18 marzo 2006 00:09 da Jus

    le prime avvisaglie di brogli elettorali :)

  18. scritto il 18 marzo 2006 18:02 da Asia

    Peccato…ti sei perso una delle più belle puntate del GF ( e tu sai che nn me ne perdo una).
    Come sempre là dentro le emozioni si amplificano, l’attaccamento, l’affetto, l’ira… e una richiesta inaspettata è stata quantomeno destabilizzante x tutti i concorrenti, i quali sembrano in gran parte dimenmticarsi di essere tali dentro a un “gioco” che a volte appare davvero crudele.
    Non ho nulla da dirti x farti ridere (o forse lo stai già facendo??:) il punto è che x la prima volta il GF ha fatto emozionare anche me…a vedere tutto quel trambusto emotivo là dentro per la presenza/assenza di uno dei componenti più forti, tutti gli applausi, le lacrime e gli scongiuri di ManLo, per nn parlare della commozione della stessa Marcuzzi (bravissima!)
    Insomma peccato tu nn l’abbia vista.
    Bacio
    Asia
    ps. Ovviamente nn credo che “una visione” come quella di giovedi sera possa rietenersi una farsa, neanche se avessero avuto a disposizione attori da oscar, credimi.

  19. ..mi sono perso qualcosa sul Pisa Calcio? io sapevo che il presidente del Pisa è il cane Gunther..di conseguenza la sorella del De Megni sta con un cane, secondo le mie nozioni..

  20. scritto il 19 marzo 2006 16:14 da Maurizio Brasini

    FINALMENTE. Orgoliosamente tuo amico Maurizio. (P.S. quello dei focus group è il mio pane, lo sapevi sì?)

  21. interesting

  22. Cool…

  23. Sorry :(

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License