Non mi sento osservato

by Diego Bianchi il 6 maggio 2007 @ 17:12 / Glob / 29 Commenti

Il passaggio dalla fase solo video ad una solo testuale per poi magari un giorno tornare ad una soluzione mista al momento mi è tutt'altro che fluida.
Stanchezza accumulata, pigrizia e mancanza di brio m'hanno inibito anche i ringraziamenti ventilati nell'ultimo post.
Tuttavia, la cruda evidenza di quanto il web sia ancora distante dalla tv in termini di impatto sull'opinione pubblica (di qualsiasi opinione si tratti, anche di quella dell'Osservatore Romano) mi smuove a ricominciare, prendendo spunto proprio dal mio personale GF e dalla grottesca cronaca di questi giorni.
Nella cronaca numero 5 del GF.Zoro appena conclusosi (la puntata, tanto per capirci, in cui scontai l'intervista su Vanity Fair con tre giorni di devastante diarrea) non mi limitai ad una battuta sulla Chiesa (che a vario titolo e da vari pulpiti anche in quei giorni imperversava impertinente), ma feci di più, andando di corpo ed anima ad interpretare nientemeno che l'Osservatore Romano in persona. [...]
L'Osservatore Romano me lo immaginai inquadrato di spalle, incappucciato come un ultrà pronto al tafferuglio, con la voce leggermente modificata, sboccato, minaccioso e con la risata di Thriller. Credo di essere stato l'unico di questi tempi ad aver osato tanto (se sbalio, corigetemi), ma tanto non bastò ad attirarmi le osservazioni di chicchessia, né dell'Osservatore, né di un qualsiasi blog da Family Day, niente di niente.
Poi arriva Rivera, fa una battuta sulla Chiesa che non si è evoluta, l'Osservatore l'osserva (anche perché osservare i cantanti del Primo Maggio è tosta per chiunque, anche per l'Osservatore Romano) e gli dà nientemento che del terrorista.
Ora, provate a mettere il mio Osservatore incappucciato in tv e la battuta di Rivera su un blog, anche su un blog più conosciuto del mio, un blog qualsiasi (Grillo escluso); contro chi si sarebbe scagliato l'Osservatore?
Insomma, nonostante i blog comincino a diventare mediaticamente trendy e riempitivi quanto i pitbull d'estate, è dura da ammettere, ma ancora oggi il contenuto è quasi niente, il mezzo è quasi tutto e la coda può essere lunga quanto volete ma la sua influenza sull'opinione pubblica (di qualsiasi opinione si tratti, anche di quella dell'Osservatore Romano) resta ancora, e chissà per quanto, estremamente marginale.
La verità vera è che se non si organizza presto un barcamp da mezzo milione di persone non ci si filerà mai nessuno.
Nel caso, comunque, la musica la porto io.
Facebook

29 commenti a “Non mi sento osservato”

  1. Io ci vengo al barcamp da 5oomila persone. L’unica cosa che chiedo è di non dover parlare per ultimo.

  2. Così fosse, mi accontenterei di fare il portaborse al deejay.

  3. scritto il 7 maggio 2007 00:06 da alè patane

    caro zoro,

    potevi chiedere a Valcareggi di far giocare anche te sei minutini alla finale di messico 70, avresti avuto sicuramente un feedback più elevato.
    per il barcamp io ci sto, su mezzo milione di persone qualcosa da chiavarmi la rimedio.
    per favore, viste le scelte musicali di forse italia, la musica falla mettere a qualcun altro, tu porta le birre.

    simpaticamente

  4. scritto il 7 maggio 2007 00:12 da alè patane

    ah, non era quel rivera?

  5. Mezzomilione? Tombolini starà facendo riti apotropaici.
    Ma varrebbe anche distribuire semplicemente le spillette del RadioMariaCamp all’Angelus la domenica?

  6. Ma come, nessuno ti ha insultato nemmeno un po’? Manco un cattolico schizzinoso?
    Che strano…su altri blog si viene presi a parolacce per molto meno…
    Forse sei troppo simpatico… :P

  7. Questa mancanza di influenza implica però una certa libertà creativa, molralistica e polemica residua. Non credi?

  8. E’ tutta una questione di presenza scenica, di fisico. Vuoi mettere Rivera, alto, belloccio, look finto trasandato con un signore traccagnotto con l’aria da talebano che avevi all’epoca?
    Caro lei, adesso come adesso ci vuole l’aspetto giusto anche pe farsi cazziare da Ruini, pure la Littizzetto ha dovuto mostrare un accenno di chiappa, una mezza tetta prima di essere nominata di straforo in una lista di persone “antipatiche” alla chiesa.
    Se lo fai adesso, caruccetto e ripulito vedi che minimo minimo na scomunichetta ci scappa.

    Io il Barcamp l’ho cercato pure sulle Pagine Utili, ma n’do cacchio sta?

  9. Posso mette du dischi nella pausa in cui va il telegiornale?

  10. scritto il 7 maggio 2007 14:19 da Benjamin

    Allora facciamo così: tu fai un intero videopost anticlericale… chessò, roba tipo “ah brutti zozzoni pedofili e neri…etc etc…”
    Io mando un’email al capoFamiglia Cristiana tutto schifato, così che magari lui lo dice al suo amico nero che osserva dall’alto manco se credesse un personaggio di Hitchcock… un piano diabolico quanto una giornata mondiale della gioventù, no?

  11. scritto il 8 maggio 2007 15:46 da lupina

    lo so che ti dispiacerà, ma Fiorello l’osservatore romano lo fa uguale uguale, solo che si mette le mani a binocolo davanti agli occhi, e dice “a zozzoni, li mortacci vostri, che state a fa”

  12. scritto il 8 maggio 2007 16:47 da zoro

    Lupina, Fiorello sta cosa, da quanto mi dici, la fa a teatro, una delle poche cose meno impattanti di Internet. Se poi la fa prendendo spunto da Internet, coincidea più, coincidea meno, poco cambia, anzi, meglio così. Per quel che mi riguarda posso solo dire che non vado a teatro da tanto (e non me ne vanto).
    Laura, che la mancanza d’influenza garantisca più libertà creativa è una magra consolazione, anzi, se ci pensi la cosa rende il tutto un po’ più triste, ma tant’è, l’importante è divertirsi.
    E intanto, toma toma, è partita l’organizzazione del barcamp da mezzo milione… mo so cazzi a fa spillette e magliette.

  13. Il Marziano con i suoi racconti e le sue canzoni blasfeme ha fatto molto molto peggio e (scusa se faccio questi paragoni meschini) un fottio di contatti in piu’… ti ricordi che quelli di Space & Shape non ci volevano credere? Morale? Non se lo sono cacati neanche di striscio, e continua a buttare il sangue a Mercatello

  14. @andrea martines, sei forse un veggente? ;-)

  15. scritto il 9 maggio 2007 15:07 da ben

    hmmmm

  16. scritto il 9 maggio 2007 15:15 da amlo

    achille: no! per carità di dio, no!

  17. scritto il 9 maggio 2007 15:18 da Kekko

    cdhchrkv ncjs vrk escoriandoli fvsvfnjk alle volte sfkfsv ok?

  18. Capisco il tuo punto di vista, frutto di un impegno culturarmente ampio. Invece se vuoi un approfondimento alle mie cazzate la trovi nel mio ultimo post.

  19. credo che anche per l’osservatore romano ci sia una grande differenza tra il farsi una pippa davanti a milioni di persone e il farsi una pippa tra noantri

  20. scritto il 11 maggio 2007 16:06 da alè patane

    posso donare l’otto per mille a quello che ha spezzato tre dita alla statua di un papa?

  21. scritto il 12 maggio 2007 13:48 da M.B.

    Uh, che discorso lungo che verrebbe fuori. Salto alle conclusioni: hai ragione, il web non ha lo stesso impatto che ha la televisione. Ma c’è da aggiungere che non lo avrà mai, quale che sarà il numero degli utenti web, per quanti barcamp da mezzo milione potranno essere organizzati (magari lì per lì ne parlano, e poi?), quale che sarà il contesto (l’Italia, l’America, qualunque parte del mondo).

  22. scritto il 13 maggio 2007 22:57 da Alberto

    Il fatto è che le cose cambiano piano. Da una parte facciamo bene a cercare di accelerale e e a essere spazientiti o delusi della poca attenzione, dall’altra bisogna pur rendersi conto, che le cose sono anche cambiate, ma solo un po’, e stanno cambiando ma lentamente.
    D’altronde, diciamolo, quale altro paese, non dico d’Europa, ma forse nel mondo ha vissuto una stasi bestiale come il nostro, negli ultimi anni.
    Conseguenza la coda da noi non è ancora per niente lunga. Ma c’è da stupirsi? Aspettiamo.
    Certo è una palla aspettare, ma però al momento questo è

  23. forse già non sentire troppi io io io (o io ia oh che sarebbe più pertinente) dai bloggher anche nelle interviste ma un noi (sincero vero e reale da comunità e non ipocrita da plurale majestatis) ogni tanto potrebbe già migliorare la visibilità o il credito…

  24. Caro amico figiciotto, ho aggiunto altri scatti materani, tra cui due tue foto che sarebbero da considerare quasi sexy, se non fosse che sono etero.
    Una la trovi qui http://www.flickr.com/photos/suzukimaruti/500034710/ , le altre girellando sul mio Flickr.

  25. scritto il 16 maggio 2007 08:58 da amlo

    i bloggers sono una mappata di stronzi.

  26. scritto il 17 maggio 2007 19:38 da maurizio

    … i pitbull d’estate?

  27. ma perchè continuiamo tutti a mettere in relazione TV e Web. Per quanto utenti il web possa inglobare, anche il doppio dei telespettatori ad essere diverso è il modello di comunicazione. la Televisione è broadcast e tutti guardano nello stesso buco. Il web ha molte più serrature e ci si perde. c’avemo da rifeltte.

  28. Ciao gente, la possibilità è di nuovo qui, come il più affidabile prestito privato mutuante è di nuovo su di esso, PAYLESSLOANS società di investimento Una filiale della PAYLESSLOANS di tutto il mondo offre prestiti a un tasso di interesse molto basso e lungo termine, la durata varia da $ 5000.00USD a $ 10000.000.00USD, Diamo prestiti, come i prestiti d’affari, gli investimenti prestiti, prestiti ipotecari, e di equità prestiti alle imprese, le aziende, le scuole, gli ospedali e gli individui che necessitano di essa. Diamo prestiti al 0,3% e una lunga durata, afferrare questa opportunità e DEBTH essere libero, perché abbiamo fatto prima e siamo ancora interessati a IT.IF PLS contattare l’azienda per ulteriori informazioni via e-mail: paylesslender@hotmail.com

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License