Notizie dalla vasca

by Diego Bianchi il 8 dicembre 2007 @ 18:42 / Glob / 15 Commenti

E insomma, stamattina scoppia la caciara Luttazzi/Ferrara e le circostanze fan sì che Decamerdon, il mio secondo post da quelle parti coincida con un'opinione contro La7 e una decisione gravemente sbagliata della sua Direzione (che va bene essere diventati compagni di banco di Giulianone, ma la sera frequentiamo decisamente compagnie diverse e il banco se lo piglia comunque tutto lui, sia chiaro).
L'occasione m'ha portato a riflettere tra l'altro sul fatto che Luttazzi ultimamente non mi divertisse più come un tempo, ma vabbè, capita a tutti, la speranza c'era sempre e la considerazione era secondaria rispetto all'attualità. Tanto è bastato però per beccarmi nei commenti del “blogger di regime”, così, al volo. Sarà divertente quando uscirà fuori che era tutta una trovata pubblicitaria e che con quel post mi sono prestato al gioco collettivo della rete.
Perché è sicuramente così, io so furbo e l'ho capito prima che m'avvisassero, non può essere altrimenti: Luttazzi condurrà 8 e 1/2 con Ferrara e la vera silurata è Ritanna, che non scrive più da quasi un mese.

 

Facebook

15 commenti a “Notizie dalla vasca”

  1. che qualcuno ti voglia far passare come “blogger di regime” la leggo solo come una grandiosa botta di invidia. Si sono bevuti per mesi Luca Telese e se la prendono con l’unico che gli scrive in casa la verità? Giù le mani da Zoro.

  2. Certo che ti è andata proprio di sfiga… Come il cacio sui maccheroni… :)

  3. Caro Zoro, non sei certo un blogger di regime, sei solo onesto con te stesso: Anche a me, ultimamente, Luttazzi non divertiva più come un tempo. Accampa critiche legittime al potere costituito, ma a me personalmente non provoca più quella risata che mi provocava, per esempio, Adenoidi. Questo perché Luttazzi, in un Italia dove il giornalismo è vassallo dei potenti, si trova a dover compensare al vuoto, e quindi a fare del giornalismo, e a fare della critica. Non c’è quasi minimamente l’elemento comico, perché i fatti sono talmente nascosti dai media che tocca parlarne in tutta la loro atrocità. Trovo dunque che il problema non sia in Luttazzi, ma nella società italiana che potrebbe non capire certi rimandi intellettuali tipici della satira d’oltremare e d’oltremanica. Forse dovrebbe accantonare le pretese di educarci (noi come pubblico), e tornare a trattarci con quella insolenza tipica del satirista, a schieffeggiarci senza volerci dare gli strumenti per comprendere: chi ha orecchie da intendere, intenda, insomma. Ironicamente (e ricordando che l’ironia è di destra, la satira di sinistra, questa frase è an cora più odiosa) la puntata “incriminata”, quella sulla guerra in Iraq, è stata la più bella e divertente della serie di Decameron, persino commovente nel commiato finale. Spero che La7 ci ripensi, che continui a trasmettere Luttazzi, e che Ferrara abbassi la cresta.

  4. scritto il 9 dicembre 2007 19:34 da Anellidifumo

    Beh però diciamoci la verità, Zoro, blogger lo sei.;-)

  5. scritto il 9 dicembre 2007 21:48 da mago dari'

    solo 5 commentialtro che blogger di regime….proprio non ti segue nessuno……5 commenti?????be ricordati di non sbagliare nome sennò si vede che te li metti tu….E’ ricordati di non parlare di Luttazzi ok?Forse ti ci vuole una vita per avere l’1% del talento….poi un l’eternità per usarlo…..Tu non sei un blogger di regime….al massimo hai sbagliato lavoro no???Ripigliati va…….

  6. Il programma non era il massimo ma Luttazzi era in gran forma. Fossi al tuo posto mi sospenderei fino a quando Luttazzi non viene rimesso al suo posto scivendolo nel blog di La7. Dimostra di avere le palle e non essere un servo come Ferrara.Ciao

  7. Veramente, caro Mago Darì, il commento a mio nome l’ho scritto io e non l’intestatario del blog. Questo asserto è verificabile dal momento che ho inserito nei miei dati personali anche gli indirizzi di e-mail e del sito web della mia band. Anche non volendomi credere, si potrebbe inoltre intuire che qui figurano pochi commenti per il semplice motivo che il blog di Zoro si è spostato sul portale di La7. Infatti in tale luogo i commenti raggiungono le due centinaia.P.S.: Impara l’Italiano, capra.

  8. scritto il 11 dicembre 2007 13:25 da mago dari'

    si infatti siete sempre in due……….soli come le bestie….chi vuoi che arrivi a scrivere qua se non te “mr. pirla” e quell’altro uomo finito…..mettiti gli occhiali vecchio fascio invece di grattarti le palle va

  9. Zoro ti stai perdendo la notizia del momento: Liorni se ne va dal GF! altro che Luttazzi!

  10. scritto il 12 dicembre 2007 18:28 da zoro

    eh, ho visto EdWood, le conseguenze puoi immaginarle

  11. scritto il 12 dicembre 2007 21:22 da rajka

    si infatti parliamo di cose serie

  12. scritto il 14 dicembre 2007 00:21 da mfp

    A Zo’, nun te preoccupa’, gli blogger de reggime so’ quelli che fanno pubblicita’ occulta… blogga’ pe’ qualcuno nun te fa’ de reggime! Il problema e’ se cominci a postare qui quello che dovrebbe essere postato li’… e i blogger non vengono pagati per postare li’, ma vengono pagati li’ per postare qui (si deve contaminare la loro vision, dopodiche’ la pubblicita’ la fanno da soli senza neanche rendersene conto).

  13. Sinceramente non mi sembra affatto che tu sia di regime e non c’è bisogno di autosospendersi per dimostrare di avere le palle, anzi, è meglio continuare a dire sempre la propria e poco male se qualcuno non è d’accordo. Sono d’accordo sul fatto che luttazzi oggi e sottolineo oggi, goda un pò della gloria del passato, ma poco male. E’ ancora uno dei pochi per il quale vale la pena accendere la TV (anche se papi e la stangona bionda mi avevano fatto giurare il contrario). Ah comunque Ritanna ti ha letto nel pensiero e ha scritto un post 2 giorni fa ;)

  14. E’ meraviglioso che proprio mentre scrivi un post contro la rete arrivino a frotte a dire che solidarizzi con la rete e contro Luttazzi. Credo ci sia una grande morale in questo, anche se per il momento non riesco a metterla a fuoco.

  15. TV to PC…

    [...]below you’ll find the link to some sites that we think you should visit[...]…

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License