Scatarra, Governo ladro

by Diego Bianchi il 17 aprile 2008 @ 09:22 / Cose_Mie / 27 Commenti
E si riparte, lentamente. Obiettivo: espettorare

ore 18.40
Sta cosa di Di Pietro m'ha fatto venire il mal di gola. Tempo del cazzo, oggi faceva freddo, adesso fa caldo e sono quasi le 7, domani mi farò prestare l'aspiramocciolo da mia figlia.

ore 17.50
Poi dice perché perdi. La notizia di questi minuti secondo la quale Di Pietro si vorrebbe fare il suo gruppo in Parlamento ma soprattutto la notizia che Walter non lo considererebbe un tradimento mi pare una somma di porcate che la metà basterebbe. Voi direte, e che te credevi? Lo so, avete ragione voi.
Comunque, per riconsolarmi co l'aglietto, mi comunicano via mail che il risultato del mio Municipio è tra i migliori di Roma perl'intera coalizione e per il PD, con Presidente eletto al primo turnocon il 54,72% dei voti. E nel Consiglio municipale entrano 10 eletti del PD.
L'Appio Tuscolano in controtendenza mi restituisce un po' di morale.

ore 17.10

Certo che, per una volta che avevamo una notizia esplicitamente anti-comunista, oggettivamente tale anche per i nostri utenti, è stata smentita dal principale accusatore. So sfighe.
Arturo sostiene che per aver costretto Feltri a chiedere pubblicamente scusa Prada dev'essere calata dentro Libero con un esercito d'avvocati tale da far paura pure al governo prossimo venturo.
Ma dico io, hai vinto, anzi, hai stravinto, per una volta puoi evitare di essere Feltri. E invece no, è più forte di lui. [...]

ore 16.50
Vabbè, l'uomo-scalino non esiste, Libero ha chiesto scusa a Prada ma non a noi che abbiam dovuto seguire tutta sta cazzata. Mo chi glielo spiega ai nostri utenti che Miuccia Prada non è una comunista negriera? Ma soprattutto, che cazzo di gioco tra vecchi amici fanno in casa Prada che preveda che uno si inzerbinisca davanti alla scaletta di un aereo? Boh, dev'esserci un nesso con l'avere tanti, ma tanti, ma tanti, troppi soldi. Uno s'annoia.

ore 15.45
Bene, fatta la notizia sull'uomo scalino, ora la mettiamo grande in homepage al posto di Sirchia e Silvio e i nostri utenti troveranno qualche altro motivo per dire che siamo comunque comunisti. Certo, quello che sale sopra allo schiavo e quello zitto sotto e l'altro che si muove sopra e quello sempre zitto sotto, fanno molto Frittole, mille e quattro, quasi mille e cinque.

ore 15.05
Gli insulti alla nostra redazione nei commenti al pezzo su Sirchia proseguono in crescendo. La cosa però è costruttiva.
Un utente ci ha aspramente rimproverato (e un altro ha seguito il rimprovero con un esplicito “COMUNISTI DI MERDA…tornate nei vostri rognosi buchi”) perché ancora non abbiamo fatto il pezzo sull'”uomo scalino” fotografato davanti all'aereo dell'”icona veltroniana” Miuccia Prada, foto pubblicata da Libero, con tanto di commento di Feltri. Insomma, noi censureremmo, ma la più semplice e meno eccitante verità è che a prescindere dai mali del comunismo chic, la redazione la sua ora al giorno di pranzo la impiega più o meno tutta. Stiamo rimediando e tra poco l'uomo scalino sarà anche nostro. A quel punto un comunista, forse l'ultimo comunista, si alzerà da terra urlandoci in faccia “l'uomo scalino sono io, mi piace così, ognuno ha le sue perversioni, fatevi i cazzi vostri!”
Informazione 2.0, par condicio, bipartisan, Excite vs Libero, pensa tu.

ore 14.25
Tornati dal pranzo, registriamo le prevedibili reazioni degli utenti incazzati per l'associazione fotografica Sirchia-Berlusconi in homepage; a me pare abbia senso, ma magari hanno ragione loro.
Note di rilievo del pranzo: la gradita visita di Antonella, le frizioni Gabriella-Alessandro per una squallida storia di articoli da spezzare in due, l'involtino primavera mangiato da Alessandro dopo il caffè, lo stupore di Patrick l'irlandese nel leggere la storia del suo paese nel profilo Facebook dei giovani padani.
Alla fine, tra celti e celtiche, la colpa di questa batosta elettorale mi sa che è tutta di Patrick e dei suoi avi.

ore 13.05
Queste due settimane di campagna romana saranno molto pesanti. Mi è appena arrivata una mail di una tizia che ricorda a tutte le redazioni quanto Alemanno, a differenza di Rutelli, sia da sempre attento “agli uomini e padri separati e in generale alla paternità”.
Se mi dice come far soffiare il naso a mia figlia, lo voto, sticazzi.

Più o meno in contemporanea mi arriva pure la mail dei Baustelle che ci tengono a far sapere al mondo che hanno appena sfanculato il manager che ha avuto il torto di scoprirli per affidarsi ad un'altra agenzia. La mail termina spiegando che questo passaggio è “l’inizio di un nuovo percorso che sarà segnato dall’ormai indistinguibile cifra stilistica dei Baustelle. Amarezza, ironia, follia e sublime genialità.”
Di questi gruppi quello che mi piace è il basso profilo.

ore 12.50
Discussione in Excite sulla rilevanza della condanna di Sirchia come notizia da “strillare grossa”. Siccome i nostri utenti ci apostrofano come comunisti anche se parliamo di Paris Hilton, ora c'è venuto il dubbio di essere davvero comunistissimi e per qualche minuto abbiamo tentennato circa il risalto da dare alla notizia.
Poi abbiamo rotto gli indugi e Gabriella (la ragazza siciliana star del video su Napoletone a Walterloo) si è chiesta, comunque dopo aver fatto la foto di copertina, quanto fosse giusto mettere Sirchia vicino a Berlusconi. Poi ci siamo pure detti che Sirchia non fosse stato per Berlusconi non lo conosceva nessuno, e quindi stanno bene così.

ore 12.40
Mentre guardo alcune immagini di Sircana a Piazza del Popolo arriva la notizia della condanna a 3 anni di carcere per Sirchia. Da Sircana a Sirchia il passo è breve.
Fosse stato condannato prima delle elezioni, sarebbero stati altri voti PdL. Meglio così.

ore 12.10
Grillo, riparliamone. L'astensionismo c'è stato, ma dati i tempi, poteva andare molto, ma molto peggio, quindi lì Grillo ha deluso. Nazionalmente i suoi seguaci hanno votato e stando ai risultati è statisticamente possibile che abbiano votato più a destra che a sinistra, più lo psiconano che topogiggio. Localmente, laddove il ragazzo ha avuto l'ardire e la coerenza di presentarsi, ha preso voti (2,7% a Roma, 2,4% in Sicilia).
Ora dice lui che non s'apparenterà con nessuno, ma i grillini, pure se è tutto uno schifo, se c'è da votare votano. Quindi, per la proprietà transitiva, nel ballottaggio romano i voti di Simonetta Monti (2.7%) dovrebbero andare, in larga parte, ad Alemanno.


ore 12.00

Commosso dai consigli che arrivano nei commenti su trucchi, utensili e modalità atte al decatarramento di mia figlia, ascolto i Cake e medito sulle sorti di Bertinotti.
Davvero, scherzi a parte, che farà Bertinotti adesso? E Giordano? E Diliberto? E Pecoraro? Faccio fatica a immaginarne l'immediato futuro. Di certo Grillo rimarrà al suo posto.

ore 11.20
Patrick, collega irlandese, è molto divertito da come i giornali britannici abbiano cercato di tradurre il nome della lista elettorale che ha vinto le elezioni.
Independent: People of Freedom
Guardian: Freedom Folk
BBC: People of Freedom party
Poi, insiste Patrick, ci sono pure un sacco di articoli sulla Lega, nei giornali inglesi. E ride.
A me l'unica cosa che quando la sento mi spiazza davvero sono i giornalisti che dicono “la PdL”; abituati com'erano a dire “la casa delle libertà” fanno fatica a cambiare genere all'articolo.

A meno che la P non stia per partnership, “la partnership della libertà”, ma sarebbe troppo sottile.

ore 10.50
Piergiorgio è uno dei miei migliori amici, laziale, ex ruvido stopper (col tempo, spostato sulla destra aveva imparato anche a crossare, magari a destra si migliora davvero), manager capoccione emigrato da tempo in Padania, uno nato di centro inclinatosi a sinistra col tempo e le responsabilità.
Con lui non ci vediamo quasi mai, ma ci pensiamo molto. Ieri mi ha mandato un sms allarmatissimo nel quale mi chiede di rivolgere un appello ai miei lettori affinché votino in massa per Rutelli al fine di scongiurare la calata in Campidoglio del candidato con la celtica al collo (questo dettaglio non era nell'sms, ce l'ho messo io).

Ecco, dai su, andiamo a votare Rutelli tra due settimane, su, su, eddai, per favore, non facciamolo per Rutelli, facciamolo per noi, facciamolo per Piergiorgio (vorrei essere più convincente, vabbè, magari i prossimi giorni mi carico di più).

ore 10.30
La notizia di queste ore è che Walter e Silvio si sarebbero incontrati. Inciucio! Veltrusconi! Grosse coalition! Ecco, ho detto tutte le stronzate che potevo dire in merito, andiamo avanti.
Nel mentre gli ebrei romani (tutti gli ebrei romani? uno per uno? quanto è rappresentativa la comunità romana? boh) dicono no all'inciucio Storace-Alemanno; Alemanno reagisce da par suo, intosta la mascella e dice che non accetta veti (che poi non si sa cosa significhi, se quelli non ti votano tu fai pippa e abbozzi, ammesso e non concesso che sia vero che alla fine non ti votino e non preferiscano piuttosto ispirarsi a Fiamma Nirestein).

ore 10.20
Non solo catarro. Anche il blog fa le bizze per la nuova congiuntura politica e cancella tutto il post. L'ho ripubblicato, ma potrebbe risparire. Siccome in realtà il post vecchio c'è ancora nell'amministrazione ma non si vede online, ho dovuto cambiare leggermente il titolo del nuovo post mettendo maiuscola la g di governo. Non so cosa significhi tutto ciò, ma qualcosa significa.

ore 9.55
Intorno a casa mia sono spuntati manifesti del prossimo spettacolo di Max Giusti. Ci sta lui in posa da candidato, vicino alla faccia lo slogan “più risate per tutti” e sotto faccia e slogan il simbolo del partito “forchetta e coltello” (deve aver pensato che quello “della pagnotta” o “della fiGa” fossero ormai passati di moda e facessero ridere di meno, invece forchetta e coltello ahahahahah, mannaggia le risate, vabbè). Ecco, non credo che se avessimo vinto, sta cosa mi sarebbe stata meno sul cazzo.
Nel genere preferisco il megamanifesto della Erg con foto di benzinaio e slogan “noi ci mettiamo la faccia”.

ore 9.40
Prime ripercussioni del mutato quadro politico sulla salute di mia figlia, la quale, uscita giusto giusto in campagna elettorale da una brutta polmonite, ha ricominciato a ingoiare catarro e a tossire, proprio come accaduto nei giorni in cui Mastella si dimetteva.
La creatura non sa soffiarsi il naso; è creativa, simpatica, intelligente, comincia a leggere, tifa Roma e avrebbe votato Veltroni, ma non sa soffiarsi il naso, proprio non ci riesce e questo pregiudica la sua salute e quella dei genitori insonni.
Qualcuno ha consigli, trucchi, espedienti moderni o antichi per insegnarle l'arte dell'espulsione del muco nasale?

Facebook

27 commenti a “Scatarra, Governo ladro”

  1. scritto il 17 aprile 2008 10:25 da zuccah

    mah, potresti dirle che più ingoia catarro più è probabile che le sue winx la lascino per mr.boombastick. secondo me inizia a sputare.

  2. non darle il latte. produce muco. vai di camomilla con miele.

  3. condivido lo scenario con la mia settenne, con l’aggiunta di ansia e se oltre Berlusconi e il rischio Alemanno finisce pure che Soros non compra la Roma?

  4. scritto il 17 aprile 2008 11:04 da zuck

    Mia moglie, la Smilza, usa uno di quegli aggeggi per aspirare il muco dalle narici. Lei dice che funziona alla grande, soprattutto con la Pigua, delicata di polmoni, Io penso che sia stato progettato dal dottor Mengele.Questo è il link: http://www.babymarket.it/babymarket/narhinel/metodo.htm

  5. Lavaggi nasali con soluzione fisiologica. Però vanno fatti con la siringa (senza ago, ovvio) e non con quei costosissimi tubettini preconfezionati. La pupa non gradirà, i genitori (un po’ più dormienti) magari sì…Invece per quanto riguarda Rutelli mi munirò di molletta da apporre al naso. Anzi, propongo di andare tutti molletta-muniti ai seggi.

  6. 11:12 Colloquio Rutelli-Casini ad assemblea Confcooperative”Seduti in prima fila, uno accanto all’altro, all’assemblea di Confcooperative ci sono il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini e il candidato a sindaco di Roma Francesco Rutelli. I due, mentre parla il presidente di Confcooperative Luigi Marino, parlano fitto fitto. Probabile che, oltre a commentare il dato nazionale uscito dalle urne, Casini e Rutelli stiano discutendo anche del ballottaggio per il Campidoglio.”potremmo fare proprio un mivimento:il movimento della molletta al naso (dal 1994)

  7. “Mr Berlusconi, 71″ (Indipendent) La cabala lottistica è arrivata anche in UK!!! (71, l’omm e merd)

  8. scritto il 17 aprile 2008 13:05 da fjo

    consiglio di far scorrere l’ascqua bollente nella vasca a bizzeffe. magare aggiungerci un po’ di camomilla o di quelle essenze naso-sbloccanti. tenere ben chiusa la porta del bagno. entrare nel vapore e aspirare a pieni polmoni. ripetere a piacimento fino a che la bolletta non segni x (grande a piacere).

  9. scritto il 17 aprile 2008 13:51 da filippo

    Scherzi a parte, mi pare che al momento i vecchi (!) capi siano abbastanza preoccupati di fondare una nuova classe dirigente, per trasmettere un potere che non c’e’ piu’. Forse dovevano pensarci prima ed essere un po’ piu’ strategici. Forse dovevamo pensarci noi, ed essere un po’ piu’ incaxxati.

  10. se i grillini davvero voteranno a destra allora io non ci capisco più nulla, il che è molto possibile effettivamente

  11. scritto il 17 aprile 2008 14:51 da vals

    “Muco nasale, secerne su di noi…. se sei nato laziale ma che vvòi??” (cit.)

  12. scritto il 17 aprile 2008 15:50 da eli

    a zo’ non te preoccupa’… tanto tra un paio d’anni torneranno tutti a nascondersi, come in passato, e alla fine non si capirà più chi cazzo è che ha votato PDL

  13. beh io le uniche due persone che conosco che hanno votato per gli amici de quello hanno uno un passato fascista (essendo finanziere) e l’altro totalmente apolitico ma in giovane eta’ estremamente di destra (ora e’ normale essendo il mio compagno).il primo credo che non votera’ al ballottaggio il secondo votera’ rutella altrimenti rimarra’ single.ma forse allora avra’ un motivo in piu’ per votare alemmmmmm :P

  14. comunque l’immagine dell’uomo scalino mi lascia basita…

  15. scritto il 17 aprile 2008 16:55 da valè

    e comunque sembra sia tutta una balla, guarda un pò (quasi come il video porno di marilyn monroe) http://tiny.cc/g0BWg

  16. scritto il 17 aprile 2008 16:56 da zeta

    sì, era una balla: cono arrivate le scuse di libero…

  17. ahaha certo che quel poraccio che vi ha mandato gli insulti ha fatto la vera figura di merda!oltre al fatto che potrebbe essere stato l’unico a crederci veramente. che imbecille

  18. scritto il 17 aprile 2008 17:52 da zeta

    Segnalo che l’aereo del seguito di Putin ha avuto difficoltà di atterraggio. Chissà se vola già con Alitalia… Cattivo presagio?

  19. A me non sembra un grande errore: ti faccio un esempio.Sono d’accordo col PD, pero’ i candidati nella mia circoscrizione erano davvero imbarazzanti, non potendo votare il partito senza votare questi, uno si puo’ buttare su Tonino di cui condivido molte idee.Secondo me l’alternativa e’ una ricchezza, mettere tutto insieme non sempre paga.Specie ora che sono passati 4 giorni e ancora nessuno dei senatori di Tonino e passato all’altro schieramento.Avra’ seguito il consiglio di fotagrafarli tutti nudi e minacciare di pubblicare tutto in caso di tradimento?Vedremo.

  20. il catarro non pui raccoglierlo e rovesciarlo su feltri domani prima di entrarein redazione??meglio cmq che dipietro stia fuori dal circoletto dai..sappiamo pure noi che finkè ci saranno d’alema e co non andrà da nessuna parte la sx italiana..ahimèhttp://andreapoulain.blogspot.com/

  21. Macheddaveroseidellappiotuscolano?Scusa m’è venuto da dirlo come lo direbbero a Cinecittà 2, ma tu capisci che sò emozioni. Comunque anche il X rimane in controtendenza, però è un ajetto piccolo piccolo. Praticamente non sa de niente.

  22. Zoro, ora non per difendere Feltri. Eppure io quando salgo sul mio jet privato, pretendo sempre di avere un uomo scalino come prima cosa. Ma perché, voi no?

  23. scritto il 18 aprile 2008 10:00 da Andrea

    Ciao Diego,sono di Roma, ma vivo a Monaco, e mi piace seguire la cronaca italiana leggendo il tuo blog (meglio del sito di Repubblica, almeno). Ora, piuttosto che dire un paio di cosette che mi stanno qui su Rutelli, ti racconto come ho insegnato ai miei figli a soffiarsi il naso: gli ho spiegato che e’ come spegnere le candeline, uguale, ma con la bocca chiusa. Un po’ di soffiate forte e via. Prova un po’…

  24. La condanna di Sirchia nel Pdl fa curriculum

  25. scritto il 18 aprile 2008 11:42 da vic

    Ma i Baustelli hanno veramente scritto “indistinguibile” volendo dire “inconfondibile”?

  26. Christmas is coming,do you want a lovely cute gift for yourself,your friend and your family?Http://www.handbags.bz could supply you all kinds of high-quality bags at the Lowest price.at Replica handbagswe will send you free tiffany bracelet for free gift in your order package[url=http://handbags.bz]Replica Handbags[/url][url=http://handbags.bz]Knockoff bags[/url][url=http://handbags.bz]Prada handbags[/url][url=http://handbags.bz]Louis Vuitton Handbags[/url][url=http://handbags.bz]Replica bags[/url][url=http://handbags.bz]Bags knockoff [/url][url=http://handbags.bz]Louis Vuitton Handbags replica[/url]

  27. Hand painted oil painting is not only the best choice for your home decoration but also a special gift for your friends.It has a collection value as well.If you are looking for the Handmade Oil Paintings with museum quality and best price,Paintingfrom.com is the best choice.All our paintings are 100% Handmade,oil on canvas,and we only use the Highest Quality Canvas.We are looking forward to establish good business ralationship with each other.

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License