Supplenti di partito

by Diego Bianchi il 27 maggio 2008 @ 09:26 / Cose_Nostre / 34 Commenti
Di pezzi da mettere a posto, rime da insegnare, a chi ne ha bisogno.

ore 16.40
Bene, arrivano dettagli di questa prima grande vittoria della prima grande forza riformista che questo paese eccetera eccetera. Il comma su cui la nostra cocciuta ma pervicace nonché sempre democratica ce mancherebbe opposizione ha avuto fieramente la meglio è stato il seguente, dove è accaduto che:

Art. 8-bis. – (Modifiche al decreto legislativo 2 aprile 2002, n. 74, per l'attuazione della direttiva 2006/109/CE. Parere motivato nell'ambito della procedura d'infrazione n. 2007/0421). – 1. All'articolo 7, comma 1, del decreto legislativo 2 aprile 2002, n. 74, le parole: «diciotto unità» sono sostituite dalle seguenti: «un numero pari a quello degli Stati membri»

Eh? Eh? A stronzi! Capito come? A scettici! A voltalagabbana! A extraparlamentari! Tutti a infamà er poro Warter e invece tiè, guarda che te porta a casa all'improvviso, così, su due piedi, come niente fosse. Diciotto a chi? Eh? Ora vado all'analisi del voto più contento, cazzo, era ora.

ore 16.20
VITTORIA, CI SIAMO, OPPOSIZIONE DURA, SENZA PAURA!!!!!!!!!

Governo battuto alla Camera su emendamento riguardante caccia e fauna selvatica.

Avantitordi! Alla riscossa! si riparte così, dal grande fagiano e dallacerbottana, tutti uniti, dall'anatra al camoscio fino al compagnomuflone e al margheritino ermellino!
Daje così, ora più che mai, selvatici, che questo alla fine siamo. [...]

ore 16.00
Ilcommento di Vladimiro da Pisa che si candida a bonzo contro il Papa innome della Daje Foundation mi ha fatto venire in mente con un colposolo gli Asian Dub Foundation e i Rage Against The Machine. Un po' èpure il caldo però.

ore 15.50
La notizia del momento è che il fondamentale ostruzionismo sul decreto salva-Rete4, imprevedibilmente, starebbe dando dei risultati.E' mancato il numero legale (ma pare che Fini abbia fatto ricorso atutti i suoi superpoteri per far sì che comunque ci fosse) e Vito hadetto che riformuleranno l'emendamento per accogliere le richieste delPD.
Ma a noi sta cosa di Rete 4 proprio non ci va giù, adesso, ah nono, mica ci fregano, adesso, ce ne siamo accorti che ci sta ilconflitto d'interessi, siamo furbi noi, adesso e quindi ne vedremodelle belle.
Intanto, proprio nel mentre, per far posto al dietro le quinte del concerto di Vasco Rossi, la puntata di Annozero dedicata al Divo veniva spostato a venerdì,in contemporanea con Italia-Belgio di calcio. Santoro s'è incazzatocome una biscia. Non c'è niente da fare, se ti permettono di perderetempo con Rete 4, significa che ti stanno a fregà da nantra parte, èmatematico.

ore 15.30
Nespola in chat ci tiene a dirmi che per presenziare alla Daje Night di domani sera salterà nientemeno che i playoff di calcetto.
DalNord qualcuno chiede diretta streaming dell'evento ma siccome io pe stecose so negato non posso garantire niente. Se qualcuno pensa di esserein grado di acchittare qualcosa, s'accomodasse.

ore 15.10
Certo che fare l'analisi del voto co st'afa non sarà facile.
Con questo caldo un partito rischia di sciogliersi (a simili temperature ce lo diciamo sempre con la Slammer, in quel caso è la band che rischia lo scioglimento, è na cazzata, ma a noi ce fa tanto ride).
A proposito di Slammer, sabato 14 giugno, concerto a Colfelice (FR).
Non sarà semplicissimo da raggiungere ma al momento questo c'è.
Maggiori dettagli i prossimi giorni.

ore 14.40
Allora,mentre mangiavo ninsalatona di quelle che so tanto cariche che mentrele mangi ti viene il dubbio che ci siano molte più calorie che dentrouna carbonara sono successe le seguenti cose: alla Sapienza fascisti e centri sociali si sono pistati come l'uva, i primi avrebbero sgarato qualcuno dei secondi solo perché intento ad attacchinare contro Forza Nuova.
Ratzinger, che alla Sapienza non ci andò, leggerà la Bibbia a Domenica In,con Giletti a fare da chierichetto. Il Papa inizierà a leggere e poipasserà il testimone ad altri volenterosi che andranno avanti a leggere7 giorni su 7, un incubo a giorni unificati, una Bibbiathon in grado diammazzare l'entusiasmo pure a Benigni. Insomma, l'intolleranza avanza,in forme imprevedibili.
E il bello è che è tutto vero e, come detto, non ho mangiato pesante, almeno credo.

ore 13.20
Vado in pausa pranzo con alcune certezze.
Veltronic'è. Lo dice il Corriere della Sera che urla a tutta pagina l'attaccodel nostro leader sull'Alitalia, che a lui sta storia jè rimasta sulgargarozzo, ma soprattutto lo testimoniano le agenzie che riportano unasua promessa post-coordinamento ristretto appena finito: a lugliopartirà il tesseramento del PD.
Mi pare un buon momento, io avrei scelto agosto, ma va bene anche luglio.
Poi.
Scossi dal solo annuncio dell'esistenza di una Fondazione Daje (a proposito, su Facebook galoppata inarrestabile e 174 iscritti,al momento), dopo la notizia della scuola di partito del PD della”Fondazione scuola di politica” arriva quella della scuola di partitodel PdL della “Fondazione Farefuturo”.

Dice Urso: Èassolutamente necessario lavorare per costruire una classe dirigente,giovane, preparata, culturalmente attrezzata per affrontare e vincerele nuove sfide. La nostra Fondazione intende muoversi sulle orme dellaFondazione Adenauer per la Cdu svolgendo un lavoro di stimoloall'azione del Governo e di formazione di una nuova classe dirigente.

Regà, giuro, è tutto vero, o comunque verosimile.

ore 12.30
Quella dei culi di sinistra che bramano il conforto di una poltrona è tema che scotta e da non sottovalutare.
Vifa riferimento Luca nei commenti in merito ai municipi vinti dallasinistra ma attualmente bloccati nella composizione delle giunte perl'impossibilità tecnica di mettere a sedere tutti i trombati al Comune.
Giorni fa ho chiamato una mia amica eletta nel suo Municipio percomplimentarmi con lei. Dopo poche riunioni per l'assegnazione degliincarichi mi sembrava già di molto pentita e demoralizzata, per nondire schifata.
E lei è una che nella politica attiva ci ha sempre creduto tanto.

ore 12.10
Una mail di quelle che comincia con cari democratici care democratiche mi dice che oggi pomeriggio, presso la Cooperativa Armadilla in V. Botero 16/A, alle ore 17.30 ci sarà un'assemblea pubblica dove interverranno dirigenti nazionali e regionali del PD per analizzare il voto, rilanciare il PD e la nuova stagione di opposizione a Roma e nel Paese.
Mi sa che ci vado, sperando nella rissa costruttiva tra militanti e dirigenti.
Di tutte ste presunte analisi ancora non me ne sono fatta una come Scuola di Partito comanda.

ore 11.50
Che poi a ste scuole di partito, che cosa s'insegnerebbe?
Diffidoda sempre del proliferare di materie per sistemare culi in cattedra.Non vorrei che il fenomeno si ripetesse a livello di partitosoprattutto ora che di culi da risistemare, grazie ai recenti sgombrida Parlamento e Amministrazioni locali, ce ne sono assai.

ore 11.30
Diceil Riformista che venerdì 30 verrà presentata la “Nuova fondazionescuola di politica” che promuoverà la scuola di formazione ufficialedel partito. Il Riformista s'accanisce sull'immaginario dell'indifesomilitante sostenendo che il progetto ha il sostegno di Piero Fassino eFrancesco Rutelli.
Ci temono, mi pare evidente. E ci srotolano davanti ingestibili tappeti rossi.

ore 11.20
Scrive Amlo: La Repubblica definisce, come al solito, proverbialile battute di Andreotti, che notoriamente fanno schifo al cazzo. Ungiorno qualcuno magari gli dirà che le sue battute sembrano scritte daPino Insegno; il problema è che la gente, alle battute di Pino Insegno,ride.
Ricordo anche un'altra proverbiale battuta di Andreotti,quando disse in tv, pochi giorni dopo il delitto Dalla Chiesa, che luinon era andato ai funerali perché preferiva i battesimi.
E pensare che ci sta ancora chi va a cavillare su prescritto sì prescritto no.

ore 10.45
Allora,partiamo dall'evento che in queste ore sta scuotendo le deboli mura delloft e al quale più e più paludate redazioni stanno cominciando achiedersi se valga la pena mandare reporter a documentare: parliamodunque della Daje Night di domani sera, ore 21.00.
Ieri,invidiosi della fitta attività epistolare di Walter, abbiamo invocatolettere da inviare a fondazionedaje @ gmail.com da leggere edeventualmente stracciare in pubblico; ecco, sappiate che la primalettera è arrivata, da Bologna e da una femmina. Non dico altro.
Poi.
Annunciatala presenza della tv di partito (come qual è la tv di partito?) allaquale ho specificato che non verrà presentata una nuova corrente dipartito, ma tant'è, al partito se sentono la parola Fondaziones'allarmano a prescindere e temo non mi abbiano creduto.
Poi.
Giornalistadi autorevole testata mi ha chiesto le coordinate dell'evento per poichiedermi “ma si parlerà di politica vero?” . Al che gli ho rispostoche boh, tutto po s, non garantisco, ma insomma, ha aspettative chestarà a voi non deludere.
Poi.
Antonio sta preparando unpiccolo saggio esegetico di soli 40-45 minuti su Tolleranza Zoro e unaponzata chiosa finale ermeneutica di almeno altrettanti minuti sullanovella Fondazione Daje.
Infine.
Quasi parlamentare mi hachattato ieri sera dicendomi “ma come? fai e cose e non me dici uncazzo?”, per poi sparire negli abissi dei messenger. Ecco, pure a luidico anche da qua che io non ho organizzato niente, che tutto staandando allegramente da sé, e che se viene ci facciamo insieme unbell'amaro del capo. Insomma, non c'è niente da temere e soprattuttoniente di sotterraneo.
Dati gli attuali tempi ombra la Fondazione ha deciso di muoversi alla luce del sole.

ore 10.25
Piùo meno al settimo puzzle consecutivo, dopo aver questionato sullabizzarria dell'anello sull'orecchia della capra del gobbo di NotreDame, Anita mi ha fatto la seguente retorica domanda: “papà, vuoisentirla la poesia dei bambini grandi che il prossimo anno vanno alleelementari?”. Essendo la risposta obbligata, ho attaccato i piedi algobbo e mi sono predisposto all'ascolto.
Anita è naturalmenteportata per la metabolizzazione di poesie e rime in generale, e se èvero come è vero che la poesia, con le dovute eccezioni che confermanola regola, è una delle poche forme d'arte che non ho mai capito(insieme ai musical e ai film in costume d'epoca) è altrettantoindubitabile che l'ascolto della pargola che ripete versi a pappardellagratifica lei ma soprattutto noi genitori che ascoltandola cicompiacciamo per cotanto talento mnemonico.
Impettitasi e presa ariaAnita è dunque partita scandendo con personale metrica rime del tipo”care maestre, grazie di tutto, ora siamo grandi e ce ne dobbiamoandare però grazie che ci avete fatto maturare pure se ogni tanto siamostati un po' discoli però che ce voi fa è la vita e insomma così è sevi pare lasciateci cantare con buona pace dei più piccoli che restanoqui e un po' ancora dovranno lavorare”.
Lo so, non ci sono rime, maio non sono Anita e quello che ho scritto è quanto s'è impigliato nellemaglie della mia precaria memoria, ma rende il concetto.
Poi Anitaci ha tenuto a precisare che la poesia la sa ma siccome lei fa partedei piccoli, di fatto non la può recitare. Lei sa, ma non può, inquanto minorenne.
A quel punto, il solito dubbio: “Anita, ma tu vuoi andare alle elementari il prossimo anno?”.
Lei, dando una pizza sulla gobba del gobbo di Notre Dame ha risposto chiara e perentoria “no”.
Perpoi aggiungere: “domani questa poesia la devo insegnare ad Anais, chelei il prossimo anno va alle elementari e ancora non la sa”.
Anita,almeno in pubblico, sta bene nelle retrovie, non ha smanie digrandezza; sa di sapere fare e si accontenta di insegnare e suggerireciò che sa a chi deve dimostrare in quel momento.
Un po' spin doctor, un po' eminenza grigia, un po' scuola di partito, Anita accumula rispetto ogni giorno che passa.

Facebook

34 commenti a “Supplenti di partito”

  1. scritto il 27 maggio 2008 11:34 da ulisse26

    Con pieno spirito frazionista e local (a noi così caro) propongo la sezione napoletana della fondazione Daje: “Iamm’ Bell!”Che ce ne sta davvero bisogno…

  2. scritto il 27 maggio 2008 12:15 da Luca

    A proposito di culi da sistemare, ma lo scandalo dei municipi a roma? Si i municipi, quelli dove avemo vinto, tutti con le giunte bloccate per cercare di fare la quadra su come sistemare i trombati al comune, che avendo perso le elezioni, devono essere sistemati nelle giunte dei municipi dove si è vinto)…

  3. scritto il 27 maggio 2008 12:30 da as

    Simone, che scherzi? di esegesi ve n’è sempre bisogno, ve n’èDiè, fatti armadilla e vacci, il primo daje è il segnale per la rissa costruttiva :)

  4. scritto il 27 maggio 2008 13:09 da paoladl

    …eh lo so, ma a fa l’assessore al municipio so 2mila iuros al mese, (per 4 assessori a municipio per 19 municipi) che invece se sei semplice consigliere chai solo il rimborso di 600 euro piu gettone di presenza piu varie ed eventuali (per na media de 20 consiglieri per 19 municipi, tira la somma e fai riporto)……scusate una furia antipolitica s’è impossesata di me…

  5. scritto il 27 maggio 2008 13:27 da antelopecobbler

    la fantasia dei dirigenti PD è al massimo: ieri a milano ho visto un manifestino per un’iniziativa dal titolo praticamente identico a quella di oggi pomeriggio a Roma. Però l’azione politica comincia a fruttare: un’opposizione dajista in parlamento a spinto Elio Vito a dire che modificheranno l’emendamento Rete4. Non oso pensare al come, ma insomma un piccolo successo parlamentare va celebrato, pacatamente e serenamente.

  6. scritto il 27 maggio 2008 13:43 da g

    a questo punto interviene il master in dajismo a cui puoi partecipare subito dopo aver seguito uno dei corsi delle varie fondazioni (così tutti quelli ormai scazzatissimi dai precedenti corsi sono facilmente fidelizzabili)

  7. scritto il 27 maggio 2008 13:57 da Angelo Salerno

    paola ma sti stipendi riguardano roma e sono stabiliti dal comune o sono uguali per tutti i comuni che hanno le circoscrizioni???

  8. scritto il 27 maggio 2008 14:01 da romanainvalpadana

    Diego va a pranzo alle 13:30, io qui in padania l’ho appena finito… daje col federalismo gastronomico. Che hai magnato, Diè?

  9. scritto il 27 maggio 2008 14:08 da Angelo Salerno

    stavo leggendo un articolo sul messaggero che dice che in francia hanno le 35 ore,e che sarkozy ha detto che nessuno le deve toccare……capi e questa a lora è la destra,figurati se vinceva la sinistra,cioè come capo del pd potremmo importare pure sarkozy,pure lui sarebbe meglio di veltroni.ah poi mi so ricordato che prodi le voleva fa le 35 ore ma non si capi xchè bertinotti fece cade il governo,forse pensava che se gli operai fossero stati troppo bene,non avrebbero piu’ votato a lui,non aveva capito che invece era il contrario….come i tempi hanno fatto vedere

  10. ma il papa che leggerá la bibbia a domenica in?” 7 giorni e 7 notti in diretta? e forse ci obbligheranno a vederlo tipo arancia meccanica?http://tinyurl.com/5eqdvv

  11. scritto il 27 maggio 2008 15:32 da Vladimiro

    Scusate se mi permetto di uscire dall’anonimato ma questa faccenda del papa in televisone a leggere la bibbia mi fa veramente ma veramente incazzare. Visto che fioccano le proposte per la Daje Foundation mi propongo in qulità di bonzo che si da foo sul selciato di San Pietro. Non gli si può passare anche questa!!!Tanto oramai a soffrì ci siamo abituati. Compresa la scelta di feisbuc per la fondazione. Già che ci siamo un paio di calci nelle palle no???? Comunque sono registrato anche li.Se mi permettete di suggerire un sito interessante e divertente (livornese) che la pensa “bene” sulla chiesa in tv: http://www.donzauker.it

  12. scritto il 27 maggio 2008 15:34 da vic

    Se porti Anita alla Daje Night, io porto il mio Junior e apriamo er dibbattito alle nuove, concretissime generazioni.

  13. scritto il 27 maggio 2008 15:38 da antelopecobbler

    rassegna spicciola: facci dice che i comunisti erano contrari all’autosole 44 anni fa e dunque anche ora sbagliano a essere contrari al nucleare al ponte sullo stretto etc. etc. http://snipurl.com/2aura chissà come reagirebbe alla notizia che quelli che sono al governo ora erano favorevoli, 44 anni fa ma anche meno, al ritorno delle corporazioni e del salto nel cerchio di fuoco?mi segnalano anche un comico articolo (di cui non ho trovato traccia su web) di magdi cristiano allam che si lamenta perché a Milano danno il menu etnico, soprattutto a quei cattivoni dei musulmana e rivendica il ritorno coatto del ris in cagnun, della bagna caoda, della gricia e suppongo della pizza sui menu dei bambini del terzo millennio.un altro allam, khaled fouad, è passato a destra. farà il consulente di fini e dichiara che non c’era più spazio per lui nel PD. lo riferiva sabato scorso il giornale.

  14. scritto il 27 maggio 2008 15:41 da Ismaele

    Ma no, non è mica vero.Ma figurati se fanno leggere la Bibbia in tv al Papa.E poi vanno avanti settegiorni ininterrottamente fino all’apocalisse.Prima di tutto Benedetto con quell’accento e quella pronuncia non si può sentire.In secondo luogo ti pare che la tv pubblica si possa permettere di dedicare un’intera settimana alla lettura della Bibbia?Poi ci dovremmo sentire il Corano, il Talmud, il Dharmacakrapravartana Sutra e via dicendo, per ragioni di pluralismo e correttezza super partes.Non si può fare, dai.Secondo me è una notizia causata dai primi caldi di stagione.O almeno lo spero.

  15. scritto il 27 maggio 2008 15:59 da djschikki

    guarda zoro che lo streaming è necessario ancheper tutti i daje che vivono al’estero! non è che s può prendere un volo per roma tutte le daje nights!

  16. scritto il 27 maggio 2008 16:00 da mattiaq

    Comunque, per ritornare ad un argomento di qualche ora fa, se il prezzo per liberarci degli attuali dirigenti PD è quello di dargli una cattedra alla Sammer Scùl, io firmo subito.

  17. scritto il 27 maggio 2008 16:16 da mattiaq

    Per essere più seri, il problema della formazione per me è strettamente legato alla selezione della nuova classe dirigente. Li vogliamo i giovani? Li vogliamo svegli? Vogliamo che capiscano qualcosa di politica? Una volta esistevano processi di formazione e selezione più o meno istituzionalizzati. C’era la sezione, la federazione, le frattocchie, il nazionale. Adesso i giovani vengono cooptati ai primi posti delle liste elettorali pescandoli tra gli amici di famiglia o i figli di. Come fa un ragazzo capace e con voglia di impegnarsi ad autocandidarsi? Come fa ad essere selezionato per i suoi meriti? Troviamo un percorso nuovo di formazione che faccia crescere qualcuno in grado di governare il paese tra dieci o venti anni. Sono le summer school la risposta? Vogliamo fare l’e-learning? Vogliamo fare i giochi senza frontiere del PD? Non so quale sia la risposta, ma qualcosa bisognerà pur fare.

  18. comunque, come nel pestaggio del ragazzo a verona e dei negozianti al pigneto, nella rissa alla sapienza il movente politico non c’entra niente: pare che uno studente capellone non avesse voluto togliere il suo zaino dalla sedia per far sedere uno con la testa rasata accanto a lui a lezione. a questo punto gli amici del ragazzo con la testa rasata sono andati a picchiare gli amici capelloni dell’altro.. insomma, finiamola con questi tentativi di sabotaggio del dialogo!

  19. andò ce se iscrive pe legge a BBibbia cor Santo Padre? se ce stasse no spazzietto io du righe e leggerei volontieri. me riccomanno pe domani sera, a Zo’, non te scorda quanto detto in chat. aumma aumma se semio capiti ;)

  20. scritto il 27 maggio 2008 16:28 da mattiaq

    Oggi mi scateno nei commenti.Comunque di questa botta estemporanea di opposizione cosa passerà nell’opinione pubblica? Che mentre la gente soffre per il carovita, il crimine e la monnezza, noi ci occupiamo di rete 4 e di passerotti. Qui se non c’è qualcuno in grado di dare il giusto spin alla nostra azione rischiamo ancora una volta di fare le cose giuste e allo stesso tempo perdere consensi.Il punto cruciale non è quel che si fa, ma cosa si comunica.

  21. scritto il 27 maggio 2008 16:29 da Vladimiro

    Boia deh….. me l’ero quasi scordato quel concerto al Pala EUR. Gran concerto. Mi ci vengono i lucciconi all’occhi…..Comunque Pisa…. lo so che il link era livornese… ma son pisano… (non lo fate sapere in giro)

  22. Comunque deh, non siete una sega positivi e ottimisti,voi all’unieuro un celo potete manda’ il cv.IO invece non vedo l’ora …basta che dicano dove bisogna segnassi per legge la parte delle frustate (come in arancia meccanica) e della croce sai?

  23. scritto il 27 maggio 2008 16:39 da elofoolish

    si puo’ usare skype per fare una minivideoconfbasta avere connessione e webcam.credo che si possa almeno in tre utenti contemporaneamente.se si ha piu’ di un portatile si aumenta il pubblico :)

  24. scritto il 27 maggio 2008 16:41 da antelopecobbler

    @mattiaq: mica ci vuole lo spin doctor per far capire che l’opposizione fa l’opposizione sulle cose che mette in discussione la maggioranza. quindi, se devi comunicare col popolo, già sei pronto, basta che cambi un pronome: “mentre la gente soffre per il carovita, il crimine e la monnezza, LORO si occupano di rete 4 e di passerotti”. E noi su quello facciamo opposizione. Se poi non sono in grado di raggiungere il numero legale nemmeno su questo…

  25. scritto il 27 maggio 2008 17:10 da Luca

    Aggiungerei dettagli sul come abbiamo ottenuto questa grande vittoria della prima grand… bla bla… Semo stati veloci, i deputati della maggioranza se credevano che c’era mezz’ora de dibattito pe fasse un panino, invece noi, grandi strateghi democratici, quando li avemo visti pochetti avemo rinunciato a parlare… loro avoja a corre verso er pulsantino… non hanno fatto in tempo, ancora col mozzico de panino in bocca hanno solo potuto constatare la possente sconfitta, altro che diciotto…

  26. scritto il 27 maggio 2008 17:32 da elofoolish

    http://www.cmostia.org/ma questi?nella stessa pagina mettono TROTSKIJe mussolini?

  27. scritto il 27 maggio 2008 18:33 da jonnymnemonic

    In diretta da Montecitorio posso dirvi che la Lega si sta scagliando contro l’emendamento salva “quella cazzo”Rete 4…Daje di brutto!

  28. scritto il 27 maggio 2008 18:43 da mattiaq

    @antelope: appunto, quanto ci scommetti che questo cambio di pronome non lo farà nessuno? E non dico che non lo riporteranno i TG, ma proprio che a nessuno dell’opposizione gli verrà in mente che sarebbe opportuno vendersela in questo modo.

  29. scritto il 27 maggio 2008 19:00 da antelopecobbler

    @mattiaq: ve bene tirarsi le martellate sui coglioni ma che devono fare? evitare l’opposizione al decreto rete4 perché non è la priorità del paese? ci avvitiamo eh?

  30. per unirci tutti sarebbe più corretta a io avviso una jamme daje ostrega fondazione..però sarebbe complicato me sà..la vittoria sull’emendamento della fauna è un punto di partenza, dobbiamo sperare che anke i prossimi emendamenti vangano fatti nella pausa pranzo mentre i borghesi della pdl vanno a mangiare, mentre noi proletari li freghiamo..dajehttp://andreapoulain.blogspot.com/

  31. scritto il 27 maggio 2008 23:32 da Angelo Salerno

    e va bè ma a voi non vi va bene niente,per me la questione di rete 4 è importante,poi vabbè 18 contro cos la,si sa quella è opposizione,o tengono na maggioranza bulgara eppure riescono ad anda sotto,quando ci andava l’unione sotto era un putiferio,qua niente come se niente fosse stato.cmq si è visto come sono quelli di destra,si fanno elegge,solo per lo stipendio,poi in parlmanento non ci vanno,e pure questo è un bel segnale che oggi abbiamo mandato.è na cretinata,xò secondo me è na bella vittoria,o co quella maggioranza bulgara,che credevate che le leggi le poteva fa il pd ?!?

  32. Contributo fotografico su inattesa botta di culo. Vedi foto suhttp://www.nonsiaprolisso.it/#inattesa

  33. Aloha! Forse me lo sono perso, ma c’e’ uno spazio non feisbuk per gli aderenti alla Fondazione? Per chi come me ci sarà moralmente ma non fisicamente, si può sperare in una registrazione audio o addirittura video?Aloha dall’apppenino emiliano. Daje!

  34. Insomma, Antonio si è accaparrato tutto lo spazio esegetico della serata… Ed io che mi aspettavo di poter glossare a braccio per tastare con mano quanto NON ti riconosci in quel che dico. ;-) Pazienza. Alla prossima.

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License