Barbabarack

by Diego Bianchi il 28 gennaio 2009 @ 11:24 / Tolleranza_Zoro / 24 Commenti
Quel che giura Obama difficilmente sarebbe giurabile qui, provare per credere, parola di “non believer” perso in traslation. Quella che segue è la 21esima puntata di Tolleranza Zoro, dodicesima per Parla con me, qui in formato più esteso rispetto a quanto andato in onda. Il video era pronto venerdì ma una scaletta sdrucciolevole l'ha fatto slittare a ieri sera. Tanto è bastato ad Obama per scavare ancora un po' il solco tra il suo e il nostro tempo, nonostante Castelli ieri a Ballarò abbia sostenuto il contrario (“noi siamo avanti rispetto ad Obama perché noi le strade le stiamo facendo, lui le farà”, ha detto).
Un grazie particolare a

Ilaria
, responsabile della Fondazione Daje

di

New York, per i beneauguranti “daje Obama” raccolti a ridosso delle elezioni.

Il titolo è di mia figlia.
Buona visione.
 
Facebook

24 commenti a “Barbabarack”

  1. Io sogno almeno una notte di sesso sfrenato con la coppia presidenziale USA come giusto risarcimento di questi mesi passati con Silvio a fare sesso passivo non consenziente senza neanche un soldatino a difesa solo perchè non sono bona (e manco donna).

  2. Titolo: Barbarack come Barbapapà ? Speriamo che non si trasformi come gli va (come gli va aaaaa)

  3. Grandissimo Zoro, come sempre c’hai preso in pieno. La parte sui non credenti è fantastica. Sii il nostro Obama!!

  4. scritto il 28 gennaio 2009 14:24 da Maurizio

    A Miché: giallo er vestito come Michelle, e scollacciato. Fallo ballare che ti si deprime sennò!

  5. E vai, Diego!! Come sempre, bellissimo il tuo video. Non perdere la speranza, che tu la salvi l’Italia, tutto da solo e con l’aiuto della Fondazione Daje! Baci da Brooklyn a tutti quanti!

  6. scritto il 28 gennaio 2009 16:12 da michele

    effettivamente in alcune inquadrature dal basso verso la fine del filmato, ad obama gli assomigli anche..

  7. Senza parole, standing ovation.

  8. scritto il 28 gennaio 2009 22:45 da Anonimo

    Niente da dire, semplicemente notevole e peccato che in tv non si sia potuto apprezzare, ma che ti frega, in fondo il tuo pubblco siamo noi

  9. scritto il 28 gennaio 2009 23:25 da Fulvio

    e daje! sapevo che eri bravissimo, (ti avevo più volte visto in tv), ma i filmati interi sono veramente lucido/deliranti, come il nostro paese… bella e DAJE

  10. scritto il 29 gennaio 2009 09:04 da gessy

    ai telespettatori dedicherei la scritta che i tifosi del napoli lasciarono sul muro del cimitero il giorno dopo lo scudetto: “che ve sete persi”

  11. scritto il 29 gennaio 2009 15:33 da allen

    D’accordo con Gessy, e anche in questa occasione si dimostra il ritardo della tv rispetto alla rete

  12. scritto il 29 gennaio 2009 16:05 da Destrosio Al Magnesio

    I Living Colour, eh!!

  13. scritto il 29 gennaio 2009 16:10 da manfredi

    Sto diventando anche io zoro dipendente e penso che le scalette rai sono più che sdrucciolevoli se rinunciano a video come questi nella loro versione integrale, ma per fortuna che c’è la scialuppa di salvataggio di youtube, bravo diego

  14. scritto il 29 gennaio 2009 16:42 da riccardo

    Nella corsa per l’investitura a obama de noantri, almeno per l’inglese, dai una psta a tutti

  15. scritto il 29 gennaio 2009 19:03 da nihil

    Se non il migliore certamente uno dei migliori e senza il bisogno di rompere i coglioni a walter

  16. scritto il 30 gennaio 2009 02:23 da Marco

    a dilla tutta pure in America se non dici di essere religioso politica la fai col caxxo… è n’ariaccia un pò dappertutto

  17. scritto il 30 gennaio 2009 08:02 da romanainvalpadana

    Almeno tu fuori dalla finestra ciai Roma… :-)

  18. scritto il 30 gennaio 2009 15:03 da Luca

    la figlia ha gia tutto il talento del padre…. Daje Anita!!!

  19. scritto il 30 gennaio 2009 21:01 da sauro

    è un video bellissimo che rivela velleitari gli obaismi locali, che copiano le modalità ma non i contenuti. grazie

  20. scritto il 31 gennaio 2009 09:38 da mirko

    Finalmente una lettura meno caramellosa di obama ed una dimostrazione della sua improponibilità nella realtà italiana

  21. scritto il 1 febbraio 2009 17:11 da Anonimo

    Ma non possono farti segretario del PD che la prossima vinciamo

  22. scritto il 9 febbraio 2009 03:41 da Corrado

    non ce l’ho fatta ad arrivare alla fine: pallosissimo…

  23. Grandissimo Zoro, come sempre c’hai preso in pieno. La parte sui non credenti è fantastica. Sii il nostro Obama!!

  24. effettivamente in alcune inquadrature dal basso verso la fine del filmato, ad obama gli assomigli anche..

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License