La posta di Zoro, n.72 (dal Riformista)

Caro Zoro, tu che al NoBDay alla fine ci sei andato, che impressione ne hai avuto? Resti convinto d'aver fatto bene? Ma lo sai che i movimenti non hanno mai concluso niente? – Circolo Pd Purple Haze

Non so se definire o meno un movimento quello viola di sabato scorso, né ho mai pensato che potesse essere il popolo viola a costringere Berlusconi alle dimissioni. E però, dopo esserci interrogati per tanto tempo sull'incomprensibile torpore che per anni ha attanagliato l'opinione pubblica al cospetto delle gesta berlusconiane, ora che qualche fetta di popolo sembra episodicamente destarsi facendo lavorare gli anticorpi, non ci si può lamentare del fatto che ciò avvenga.

Di certo sabato c'era tanta gente, molta meno del milione vantato dagli organizzatori, molta di più dei 90mila zippati dalla questura, ma la gente era tanta. E quel che mi ha favorevolmente sorpreso era che si trattasse di gente per lo più priva di eccessi e meno etichettabile del prevedibile, allegramente consapevole, questo sì, di trovarsi al centro di un evento scomodamente anomalo. I tanti politici assiepati a vario titolo nel retropalco consegnavano ai presenti un'immagine plastica di ritardo, di affaticamento, di ricerca d'appigli per tornare credibilmente tra la gente che ormai, in varie forme e con risultati altalenanti, tende sempre più spesso a fare da sé. A cosa porterà in concreto tutto ciò, lo ignoro. Ma avendo solo margini di miglioramento, direi a niente di negativo.

[...]

Ciao Diego, sabato ti ho visto girare per il Brancaccio durante il lancio della Federazione della Sinistra. Cosa ne pensi? E' la volta buona? – Circolo Pd Mannaggia ar diavoletto

Ho sentito gli interventi di Diliberto e di Ferrero, i due più attesi. E quando alla fine della giornata sono uscito dal teatro tra ali di folla che malinconicamente contente canticchiavano Bella Ciao, ho pensato di aver avuto per l'ennesima volta un abbaglio. Pretendere di convincere la propria gente che il nuovo progetto basato sulla rivoluzionaria idea “non litighiamo più, rimettiamoci insieme” sia vincente e sensato dopo aver razzolato come peggio non si sarebbe potuto per anni, mi sembrava proposito suicida. E invece no, per Diliberto e Ferrero solo consensi.

La gente batteva le mani, alzava il pugno chiuso, sventolava falci e martelli, alla fine cantava, di lì a poco si sarebbe unita al corteo viola. La Federazione della Sinistra, “anticapitalista e antipatriarcale tutti i giorni”, vogliosa di “farsi capire fuori dalle riunioni perché i lavoratori non ci capiscono più”, è partita. Se riuscirà a sopravvivere per più di un turno elettorale, sarà un grande successo. Se riuscirà a cambiare leader, sarà un trionfo.

Caro Zoro, io non so che idea tu ti sia fatto di Spatuzza, delle sue dichiarazioni e della plausibilità delle gravissime accuse rivolte a Berlusconi e Dell'Utri. Ma ti pare possibile che Berlusconi sia mafioso? Hai visto che Graviano ha smentito Spatuzza? – Circolo Pd Lodo Andreotti

Lo so, è impossibile anche solo pensarlo di avere un presidente del consiglio in odore di mafia, in trattativa con la mafia, complice della mafia, e pertanto mafioso. Come sembrava assurdo pensarlo di Andreotti.

Ed è ovvio che, se a parlare sono killer rei di delitti efferati, per amor di patria ogni dubbio dovrebbe venir spazzato via. Però, a prescindere dall'attendibilità di Spatuzza, di Graviano o di altri pentiti, se c'è una cosa certa in questo paese è che la politica, e per molti versi lo Stato stesso, sono stati complici della mafia, ad altissimi livelli, e dovrebbe bastare questo dato per far toccare all'indignazione di ognuno la vetta più alta. In sostanza, quello che appare incredibile è successo, e dei responsabili politici ci sono.

Anche se ancora non si conoscono i nomi, e forse non si conosceranno mai, saperli farebbe sicuramente tanta, molta impressione. Ormai dovremmo essere abituati da tempo all'idea.

Zoro, ma poi ste mille piazze del Pd? Se ne sa qualcosa? Cosa succederà? – Circolo Pd Autoimbucati

Di preciso non lo so, né mi pare ci sia un colore particolare da mettersi per partecipare. Di certo contarsi non sarà facile, visti i noti problemi della questura quando sotto osservazione è una piazza sola. Da quel che ho capito si tratterà per lo più di volantinaggi in varie zone delle città, sui contenuti dell'alternativa bersaniana.

Tutto molto vecchio stile, tutto molto difficilmente notiziabile, tutto molto poco viola, ma magari tutto molto più efficace di quanto si possa al momento ragionevolmente pensare. Pare confermato comunque che nelle mille piazze saranno presenti tutti i dirigenti del Pd, nel tentativo minimo di mettere il cappello su se stessi.

Facebook

8 commenti a “La posta di Zoro, n.72 (dal Riformista)”

  1. scritto il 13 dicembre 2009 18:28 da Simone

    Pare che in questa occasione Bersy sia riuscito a mettere il suo cappello su tutti i dirigenti pd.

  2. scritto il 13 dicembre 2009 20:47 da sandra

    Al corteo viola c’erano tutti i giovani che non ho visto alle primarie; nel mio quartiere, e di piazze ce ne sono…, niente di niente, neanche volantinaggio…

  3. Tra un pò vedrete che alla fine se Tartaglia lancia la riproduzione del duomo in faccia a Berlusconi la colpa è di quelli che hanno fatto e sono andati al NoB Day. In Italia non sarebbe la prima volta. Da una parte c’è da essere preoccupati. Dall’altra significa che questo NoB Day poi non era tanto una stronzata come avevano detto

  4. scritto il 15 dicembre 2009 20:55 da melania

    Non so. Piuttosto mi chiedo se Noemi sia andata a trovare Papi. Marina e Barbara ci sono state e si sono date il cambio, ma non perché si odiano: così, per praticità… E l’amico di tanti anni, il signor Letizia (il babbo di Noemi), ci sarà andato?

  5. Ma perché, chi è il leader della Federazione di sinistra? lo chiedo senza ironia. E poi è proprio necessario avere un leader? Il concetto di leader non è di per sé destrorso? Sarebbe una bella svolta per la sinistra liberarsi di questa mentalità e di questo gergo autoritario/aziendale, potrebbero dire: voi avete il leader/presidente padrone, noi abbiamo la dirigenza a progetto, tre mesi di lavoro, e tre mesi a casa, e uno ci crederebbe alla lotta alla precarietà se pure la classe dirigente è precaria, certo per dimostrarlo dovrebbero durare almeno sei mesi, ed è quella la vera fantapolitica

  6. Da una parte c’è da essere preoccupati. Dall’altra significa che questo NoB Day poi non era tanto una stronzata come avevano detto

  7. Al corteo viola c’erano tutti i giovani che non ho visto alle primarie; nel mio quartiere, e di piazze ce ne sono…, niente di niente, neanche volantinaggio…

  8. Al corteo viola c’erano tutti i giovani che non ho visto alle primarie; nel mio quartiere, e di piazze ce ne sono…, niente di niente, neanche volantinaggio…

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License