Tornerà un altro inverno

by Diego Bianchi il 1 ottobre 2010 @ 08:35 / Tolleranza_Zoro / 21 Commenti

Dell’estate che finisce, di Pomigliano e L’Aquila, di Dell’Utri e Brancher, di case e cucine, di futuro e precari, di libertà e simboli ammazzati, di quello che è successo, di quello che sembrava succedere, di quello che non succede.
Tutto questo e molto altro nella 59esima puntata di Tolleranza Zoro, la prima per la nuova edizione di Parla con me, in una versione di circa 6 minuti più lunga rispetto a quanto andato in onda il 29 settembre.
Speciali ringraziamenti per la puntata in questione alla spiaggia, al mare e alle strade di Cupra Marittima, a Cleto per il pedalò, a papà e a mamma per aver dovuto fare il bagno a settembre, il primo come cameraman, la seconda come gobba nonchè costumista.
Buona visione.

Facebook

21 commenti a “Tornerà un altro inverno”

  1. scritto il 1 ottobre 2010 08:41 da fred

    Senza parole! Assolutamente stupendo, un autentico capolavoro!

  2. [...] racconta l’ennesima estate all’italiana: son successe un casino di cose, ma alla fine non è [...]

  3. scritto il 1 ottobre 2010 08:59 da mario

    zoro premier

  4. scritto il 1 ottobre 2010 09:04 da adriano gorgoni

    Capolavoro

  5. scritto il 1 ottobre 2010 11:04 da Vito Gigante

    Complimenti sinceri, è un lavoro bellissimo.
    Fa riflettere e lascia l’amaro in bocca perchè ogni grande problema presente nel nostro contraddirorio e inquietante Paese scivolerà via, come se non fosse successo niente.

  6. scritto il 1 ottobre 2010 11:16 da Elio Malloni

    A Zoro, finarmente sei aritornato, stai bene cor moschettone e li baffi da “Baffone”… Co st’aria che tira ciavevo tanta pavura che te tajaveno… Bellissima, puro si breve, la trasmissione; hai toccato diversi argomenti, de certo che co dieci minuti nun se po’ dì de tutto e deppiù… Ma ’na tirata d’orecchie a li padani e a li militaristi ’gni tanto bigna dajela. Una a quer “…..” de Bossi, padre de quel’ignorantissimo der Trota, che continuva a rompece “…..” co l’ingiurie contro Roma nostra. E l’antra a quer “fascio nostargico Mefisto” de La Russa, che nun se po’ véde ché la fa troppo lunga co queli poracci d’eroi che vanno a morì pe le “missioni de pace” (…l’affaracci sporchi de l’americani e affini) … Quanto ce costa tutto l’apparato de armi, de paghe, de casse da morto e de trasmissioni televisive, co le facce de circostanza de quela gente che vennerebbe l’anima pe “l’audience”, ecc., a fronte de tanti pori operai che pijeno du’ sòrdi e sò trattati male come a li tempi de li “padroni de le ferriere”, puro loro fanno er loro dovere, epperò ’gni tanto (’na media de tre ar giorno) continuveno a morì sur lavoro (pe le inadempienze de la sicurezza) senza che poi a li funerali ce vada nissuna autorità (dar Capo de lo Stato inzino a l’urtimo Sottosegretario) a conzolà le famije in lutto. Li nani nun sò boni sortanto ne le favole, ma puro ne la “realtà” (sic!): fanno aricresce le case come li funghi, sarveno l’economia americana, eviteno la terza guerra mondiale, guarischeno er canchero, ecc. ecc., e a proposito: ma quanno mòre quer “canchero” der “nano”. Speramo che er popolo capischi e che se sveja (ce credo sempre de meno), tira ’na brutta aria. Er braccio mio va mejo, m’ha operato ar gommito un vero “Mago de le ossa”, un po’ de bona Sanità ’gni tanto se trova. Ciao Diego, un abbraccio da Elio, detto: Manico d’ombrello.

  7. Pensavo che la prima cosa di cui avresti parlato stavolta sarebbe stato Warter….Warter che non ti allontani mai, non ci lasci mai soli, ma forse lo fai solo per farci sentire piu’ sicuri e protetti….Warter, grazie per le cure che ci dai…..Warter, che se te ne andassi anche solo un attimino a noi non dispiacerebbe poi tanto, perche’ hai bisogno di riposo…..riposo….riposo…..
    E invece no, ecchilo sempre li a sbomballacce col suo bel faccione e col suo bisogno di salvare partito e paese….
    Ma je dobbiamo dei soldi che sta sempre li?…

  8. scritto il 2 ottobre 2010 06:08 da stefy

    Sintesi ironica e dissacrante per corti di memoria ed amanti del buon cinema. Ottimo Diego.

  9. [...] Di Diego Bianchi [...]

  10. scritto il 3 ottobre 2010 08:08 da angelo

    Mi associo ai complimenti, semplicemente strepitoso. Bravo, bravo, bravo.

  11. scritto il 3 ottobre 2010 11:06 da Sab

    se uno qualsiasi dei parlamentari del PD e del PDL avesse un milionesimo della tua intelligenza e della tua capacità critica, sarei già “contento”…Complimenti

  12. scritto il 3 ottobre 2010 12:44 da georgewashington

    ciao diego!complimenti per il video!io penso che alle prossime elezioni l’unico modo per costringere questi parlamentari a cambiare la legge elettorale sia il voto disgiunto. tra l’altro è l’unico modo anche per dare una speranza al pd e permettergli prima o poi di salire al governo. è l’unico modo per convogliare verso il pd tutti i voti degli astenuti, dei dipietristi, ecologisti e altri. la legge elettorale va cambiata. serve un governo di transizione al quale possa almeno partecipare il pd. se non si fa qualcosa da subito in prossimità delle prossime elezioni ci sarà qualche nuovo spot propagandistic-demagogico che permetterà a chi sappiamo di restare lì dov’è. tutte le chiacchiere che si stanno facendo e che si faranno saranno dimenticate all’istante quando in televisione ci sarà la pubblicità della nuova merendina taglia tasse/allarga casa/sazia di più di prima…ci si deve preparare già da adesso per le prossime elezioni, si devono creare slogan del pd, si devono creare proposte concrete, fare della demagogia, i politici devono essere demagogici altrimenti che tornino a lavorare. si deve fare pubblicità delle cose che piacciono alla gente, quelle che non piacciono si diranno dopo se si vince…se si dicono prima non si vince! il voto disgiunto credo comunque che sia la nostra unica possibilità per le prossime elezioni…

  13. scritto il 4 ottobre 2010 00:40 da Filippo C

    ecco dov’era finito il baffetto di Telese!
    Sempre grande!

  14. scritto il 4 ottobre 2010 17:55 da rael

    @##…. che depressione m’ha calato sto post…. :)

  15. scritto il 4 ottobre 2010 17:58 da Gianmarco

    Solo per dire due parole: bellissimo lavoro. Ma veramente…
    P.s
    Per noi padani la parola qui sotto “incarca” è veramente ostica. Sarà uguale al veneto struca o la mio varesotto schiscia el butun? Mah

  16. scritto il 4 ottobre 2010 20:02 da marco

    Ciao Diego! Complimenti per il video!!!!! La mia bella Cupra Marittima e’ orgogliosa di te!!!!

  17. non è successo niente…niente…

  18. scritto il 5 ottobre 2010 18:48 da Antonio

    L’immagine + bella del video … è la cuffia di fiori!! hihihi

    Grande Diego!!!

  19. scritto il 6 ottobre 2010 20:54 da th

    bentornato davvero zoro, ci sei mancato. :)

  20. scritto il 3 novembre 2010 10:57 da pat

    ti ho scritto una mail all’indirizzo
    ‘info@fondazionedaje.com’
    per un invito ad una serata a Roma presso la Casa della cultura a Trastevere.
    spero di avere una tua risposta
    ciao

  21. scritto il 15 gennaio 2011 23:50 da malapao1962

    Amarissimo….

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License