Zoro 2011. Finale di partita.

Da Pisapia a Monti, dallo Spread a Lavitola, dai referendum allo sciopero generale CGIL, dall’Europride a Penati, dalla Grecia al Teatro Valle, dai riot di Manchester agli Indignati, dagli scontri di Piazza San Giovanni al Pd in Piazza, dai 308 del rendiconto alle dimissioni di Berlusconi, fino all’arrivo del tecnico.
Tutto questo e molto, molto altro, nell’ora e venti di “Zoro 2011 – Finale di partita”, il documentario (così era scritto sul palinsesto) andato in onda su La7, il 29 dicembre 2011.
Buona visione.

Facebook

34 commenti a “Zoro 2011. Finale di partita.”

  1. scritto il 2 gennaio 2012 20:28 da Emanuele

    grandioso!!

  2. scritto il 2 gennaio 2012 23:15 da Vity

    Grazie di esistere.

  3. scritto il 3 gennaio 2012 01:53 da Emanuele

    me lo sono visto di nuovo… capolavoro!!! il meglio su milano (nonostante liberamilano l’ho capita dopo), ma ti è venuto facile perchè pisapia e la sua verve da cabarettista sintetico se prestano troppo. la parte più emozionante però è la bella giornata delle dimissioni

  4. scritto il 3 gennaio 2012 07:36 da Gianluca Bellini

    Non ti conoscevo prima di questo video visto su La7, adesso, per quanto senso possa avere scrivere una cosa del genere, ti conosco, ti conosco da qui in poi ( si legga per in poi da qui a quanto pubblicato in precedenza).
    Mi piace il tuo modo di (De)scrivere.
    Complimenti.

  5. Inizio a pensare che Zoro abbia in sé del (grande) genio.

  6. scritto il 3 gennaio 2012 11:55 da ezechiele

    mi è piaciuto in gran parte, mi permetto qualche critica. avrei tagliato un po’, forse quella roba con la parrucca bionda, qualche scena on the road troppo incasinata (capisco il valore del documento, però se visivamente non si può guardare serve?).In compenso il governo tecnico e Lavitola troppo forti.

  7. scritto il 3 gennaio 2012 13:29 da barbara

    FANTASTICO! Me lo sono rivisto tutto d’un fiato!
    complimenti!!!

  8. scritto il 3 gennaio 2012 14:02 da Andrea

    Geniale

  9. scritto il 3 gennaio 2012 14:48 da AntonellaT

    SEI UN GENIO! ….nient’altro da dire

  10. scritto il 4 gennaio 2012 01:51 da bicio

    à zoro GRAZIE!
    co questa te stai a laureà….mo’ tocca trovarse lavoro (tecnico magari)

    (lo sò, si vede che non sono romano…ma era così, per osmosi)

  11. scritto il 4 gennaio 2012 13:08 da puzzailsignorvincenzo

    Complimenti assaie per il bel prodotto.

  12. scritto il 5 gennaio 2012 01:56 da Marco

    No io vorrei sapé che stai aspettà a mettelo ar cinema un pezzo del genere. E te lo dice un ventenne laziale. Quest’ultimo è fenomenale altro che pieraccioni e de sica, faresti pure i soldi (che comunque de sti tempi…) ! Pensaceee

  13. Mito assoluto.

  14. scritto il 5 gennaio 2012 18:48 da Amelio

    Grande come sempre….

  15. Beh, tutti a casa. Con questo hai vinto tutto quello che c’era da vincere.

    G

  16. Fenomeno !

  17. scritto il 7 gennaio 2012 14:52 da AndreaB

    “Finale di partita” e’ un pezzo da collezione. Romantico, bello, appassionante, divertente, autoironico, realistico, ragionato.
    Bravo Diego. Grazie.

  18. Geniale..da rivedere assolutamente..!!

  19. scritto il 8 gennaio 2012 10:32 da SiLviA

    bellissimo! L’ho rivisto 2 volte! manca solo la manifestazione ‘se non ora quando’, ma per il resto c’è davvero tutto! davvero ben montato, ben studiato!
    Silvia

  20. scritto il 8 gennaio 2012 11:02 da Lollo

    Finalmente è tornato!!! Splendido! Grazie

  21. Zoro, non ti riposare troppo!! Bravo, gran bel pezzo. Lavitola fantastico e mitico anche: “parli spagnolo? c’hai un progetto???”

  22. I miei complimenti signore. :)
    È un reperto storico, testimonia un pezzo di storia in un modo geniale.
    L’ho appena consigliato ad una mia conoscente che è stata via proprio da settembre fino a gennaio.

  23. scritto il 9 gennaio 2012 22:30 da deb

    Come sempre…anzi sempre mejo…sei un grande!

  24. scritto il 14 gennaio 2012 17:23 da checco

    Grande Zoro! Riferimenti a Beckett? ;)

  25. scritto il 15 gennaio 2012 19:18 da fabias18

    Ciao Diego!
    Mi sono scaricato (si può dire?)la puntata in una notte (qui non ce la facciamo a vederla con la connessione a manovella che abbiamo). Dal Mali, dove viviamo e lavoriamo, vogliamo ringraziarti per questo meraviglioso quadro della nostra “repubblica delle banane”
    Un abbraccio
    Fabio e Monica

  26. scritto il 16 gennaio 2012 02:49 da Ale

    un abbraccio dall’Irlanda

  27. scritto il 24 gennaio 2012 18:44 da fau

    Ciao Diego, Vorrei conoscere, cortesemente, l’autore e il titolo del brano soul funky che chiudeva il tuo monologo durante la trasmisione “The show must go off” di Sabato scorso. Un abbraccio e bravo!!!! Ti seguo sempre. fau.

  28. scritto il 24 gennaio 2012 19:56 da gennaro

    Diego, ma quando bersani ha detto che si poteva fare di più in termini di liberalizzazioni intendeva riferirsi alla legge Levi (dal nome del primo firmatario del partito democratico) con la quale si è imposto alle librerie e ai siti online (come amazon, ibs, feltrinelli, etc) di non applicare sconti superiori al 15 % a pena di pesanti sanzioni? mi chiedo sono queste le liberalizzazioni del partito democratico?

  29. scritto il 24 gennaio 2012 23:02 da Antonio

    GRANDEEE

  30. scritto il 24 gennaio 2012 23:08 da Antonio

    ma nel prox si parlera ancora di Berlusca o del tecnico!?!?!?!?!??!? certo che il tecnico fà MALEE!!!!!! tanto

  31. eh.. io ho già inserito la puntata n..78! ;) )
    ciao mitico

  32. scritto il 20 marzo 2012 15:46 da Il signor r

    Di te diego (e te potresti pure dì: “ma chi sei ahò, ma chi te conosce”) colpisce la sintesi perfetta del dualismo del proprio pensiero di fronte agli eventi della realtà.
    Gran bel lavoro, e grazie da chi crede che l’ironia, anche dal retrogusto amaro talvolta, permetta di imprimere i concetti molto più indelebilmente della propaganda a cui da tempo i media ci stanno sottoponendo.
    Daje

  33. scritto il 30 marzo 2012 17:51 da Paolo

    Non si vede più!!!! Nooooo…come devo fare? Impareggiabile: “Signora…sono il tecnico!”

  34. scritto il 6 aprile 2013 00:00 da luca

    Fantastico! Zoro, sei grande!!!!

Lascia qui il tuo commento


Creative Commons License